Posts Tagged ‘review’

y300Ho avuto modo di provare uno smartphone Android sotto i 100€: si tratta di Huawei Ascend Y300, un dispostivo che sta riscuotendo un discreto successo nella categoria entry level in questi ultimi mesi. Y300 infatti si presenta come un terminale senza troppi compromessi che può accontentare una buona fetta di utenti. vediamo insieme la recensione: Read the rest of this entry »

nx1100Visto il prezzo a cui viene offerta in questo periodo e visto che Samsung regala anche un galaxy tab 3 da 7″ a chi acquista una fotocamera della serie NX ho deciso di provare questa NX1100. Stiamo parlando di una fotocamera Reflex mirrorless con sensore APS-C da 20 Mpixel, con obbiettivi intercambiabili. Questa fotocamera, a differenza di una Reflex vera e propria, non dispone di mirino ottico quindi dobbiamo affidarci sempre al display per comporre l’inquadratura.  La fotocamera che ho acquistato è nella variante bianca, devo dire che ha un’aspetto molto giovane ed un design convincente, nella confezione è presente l’obbiettivo 20-50mm f3.5-5.6 purtroppo non stabilizzato, il flash che non è integrato nel corpo macchina ma va collegato nell’apposita slitta quando serve e il laccetto per tenerla al collo. Una volta collegata la batteria ed inserita una scheda SD (non presente nella confezione) ho iniziato una sessione di scatti per capire la qualità di questa macchina e di quest’ottica, ho voluto effettuare un confronto con l’altra Reflex in mio possesso: una Nikon D5100 con obbiettivo DX 18-55 VR. Ho fatto diversi scatti a 20mm (che è la modalità grandangolare max ottenibile sulla Samsung e che nel mio utilizzo è quella più usata)  in interni ed esterni a sensibilità diverse. Ecco i risultati: Read the rest of this entry »

ds214Synology ha presentato un nuovo NAS dual bay: il DS214Play, questo dispositivo oltre ad offrire gli innumerevoli servizi a cui ci hanno abituato i NAS Synology introduce una funzione veramente innovativa: garantisce la trascodifica realtime di video fino a 1080p, questo vuol dire che qualsiasi sia il nostro client dlna sarà possibile fruire di tutti i video che abbiamo nel nostro archivio senza più doverci preoccupare del formato in cui sono codificati.
Per spiegare meglio l’utilità pensate alla vostra tv di casa che magari ha qualche anno di vita che è collegata alla vostra rete domestica ma non supporta i formati hd più recenti e legge solo i “vecchi” divx in definizione standard. Con questa NAS potete convertire “al volo” il vostro mkv H264 1080p per renderlo fruibile in un formato compatibile con la vostra tv. Non sarà più necessario convertire il film dal vostro pc per poi renderlo visibile sulla tv ma ci penserà la NAS a fare questa operazione in tempo reale ed in modo del tutto trasparente. Anche i possessori di console come ps3 ed xbox360 troveranno giovamento da questa novità in quanto potranno finalmente godere della trascodifica degli mkv che prima dovevano essere anch’essi convertiti prima di poter essere visti.
Certo DS214 costa poco più di 300€ senza dischi quindi non è alla portata di tutti però rimane un oggetto che merita attenzione.

swiftkey betaSwiftkey è di gran lunga la migliore tastiera Android, la capacità di predizione del testo è fra le più efficenti disponibili, ultimamente poi è stato introdotto anche la scrittura con trascinamento del dito (flow), simile a swype ed oggi è uscita una nuova beta ricca di novità molto interessanti. Prima fra tutte l’unificazione della app fra smartphone e tablet, e poi la possibilità di “sganciare” la tastiera dalla dock in basso allo schermo, è ora posizionabile ovunque con effetto di trasparenza, si possono regolare al volo le varie dimensioni dei tasti ed anche la modalità thumb per lavorare con 2 mani oltre che la modalità compact per rimpicciolire la tastiera mettendola su un lato dello schermo (simile alla modalità una sola mano dei galaxy note). Da provare assolutamente questa apk scaricabile per il momento solo dal sito del produttore.

ca → en
survey apk

archos_80titanium_frontback_slide_4Da qualche mese ho acquistato questo tablet: Archos 80 Titanium, si tratta di un dispositivo Android 4.1 con una diagonale da 8″ in formato 4/3 (come l’ipad mini per intenderci), una misura ed un aspetto che mi piacciono molto. In passato ho provato diversi tablet 7″ e 10″ e devo dire che per il mio tipo di utilizzo la diagonale intermedia è vincente garantendo dimensioni e peso abbastanza contenuti ed una superficie adeguata anche per consultare documenti di testo e pagine internet. Archos è un’azienda francese che da anni produce (e a volte rimarchia) tablet Android, ha raggiunto un livello qualitativo convicente ed è facile trovare i suoi prodotti anche presso la grande distribuzione italiana. Dopo aver visto il tablet e letto qualche recensione ho deciso di acquistarlo (nel momento in cui scrivo si può facilmente trovare online sui 130€ quindi un prezzo molto contenuto). Vediamo insieme come si comporta: Read the rest of this entry »

sasung-galaxy-note-2Seppure non sia una novità volevo scrivere le mie impressioni sul Samsung Galaxy Note 2 che ho in dote da qualche settimana.
Note 2 lo conosciamo già da un pò, è uno smartphone di dimensioni generose, a volte viene chiamato phablet perchè riduce il confine fra smartphone e tablet, si presenta con la classica linea di prodotti Samsung dell’ultimo periodo, quindi scocca in policarbonato dalle linee essenziali ed arrotondate, gorilla glass, display superamoled 2 con tecnologia pentile in HD.
Non vi annoio con le caratteristiche tecniche dettagliate che ritroverete da molte altre fonti voglio invece parlare dell’esperienza di utilizzo che si ha con questo dispositivo. Read the rest of this entry »

Abbiamo provato in questi giorni il nuovo smartphone Huawei U8650 o più comunemente chiamato SonicLo avevamo già annunciato qualche giorno fa ed ora è qui in prova.
Si tratta di un modello entry level che però racchiude dei contenuti molto interessanti, lo possiamo per molti versi paragonare a smartphone Android di fascia media. Vodafone lo sta commercializzando all’ottimo prezzo di 129€.

rivediamo le caratteristiche tecniche:
– dimensioni: 116,6 x 60,5 x 11,9mm
– peso: 120 gr
– Processore Qualcomm MSM 7227 da 600MHz
– RAM 256MB
– espandibile con microSD fino a 32GB
– display touch screen capacitivo (multitouch) LCD da 3,5″ 320×480
– fotocamera da 3,2 Mpixel senza autofocus e senza flash, fotocamera frontale da 2Mpixel
– Bluetooth, Wi-Fi b/g/n, GPS, accelerometro
– radio FM e jack da 3,5 mm.
– batteria da 1400 mAh
– Android 2.3.4 Gingerbread

anche non considerando l’aspetto economico molto appetibile Sonic si presenta come prodotto convincente, abbiamo uno smartphone Android 2.3.4, quindi aggiornatissimo, che finalmente introduce un display di dimensioni generose e con una risoluzione adeguata, cose finora mai viste in questa fascia di prodotti. Vediamo insieme la recensione:

Hardware e Qualità costruttiva: voto 7,0
Sonic si mostra con una linea elegante e moderna, presenta un ottimo assemblaggio e plastiche di buona qualità, cornice del display frontale nera e metallizzata sul perimetro si affiancano ad una back cover grigio scuro satinata. Lo smartphone permette un’impugnatura ben bilanciata ed un grip adeguato.
Solito bilanciere volume, tasto power, microusb per la connettività e l’alimentazione, jack 3,5mm per le cuffie. I 4 tasti Android sono del tipo a sfioramento e non fisici. Il processore Qualcomm da 600 MHz è nettamente più performante dei pari frequenza presenti nei precedenti Huawei Ideos e Smart mentre la gpu è una Adreno 200.

Display: voto 7
Il vero salto di qualità rispetto al passato viene fatto sul display: si tratta di un touchscreen (nativamente multitouch) che garantisce un’ottima luminosità ed una nitidezza adeguata. La risoluzione è di 320×480 quindi non avremo problemi a far girare praticamente tutto il software disponibile per Android. Anche la sensibilità di questo pannello è ottima, non abbiamo mai avuto incertezze anche digitando forsennatamente veloci sulla tastiera virtuale.
Software: voto 8
Android Gingerbread è stato personalizzato con un launcher proprietario di Huawei molto gradevole, con effetti 3D nello scorrimento delle home page ed un elenco applicazioni che ricorda moltissimo la grafica di Iphone. Scorrere fra le home page è sempre facile e veloce, anche se abbiamo diversi widget attivi. Mentre l’elenco delle app è forse un pò meno reattivo, comunque installando un altro launcher le performance possono migliorare di molto nell’esperienza di utilizzo della UI.
Il telefono in prova era già zeppo di applicazioni installate dal suo proprietario quindi non saprei dare commenti sulla dotazione software di serie, possiamo invece garantire che qualsiasi app provata risponde in modo reattivo e convincente. Anche giochi non troppo spinti come Angry Birds girano splendidamente.
Multimedia: voto 6/7
La componente multimediale si difende abbastanza bene, la potenza del processore è adeguata alla riproduzione di qualsiasi contenuto multimediale in standard definition, la fotocamera da 3.2 Mpixel a fuoco fisso produce risultati sufficenti ed è comunque superiore ai modelli huawei già provati in passato (Ideos e Smart), è presente infine anche la radio FM. Per quanto riguarda l’altoparlante esterno non mi ha impressionato particolarmente: pur raggiungendo livelli di volume sufficenti per l’utilizzo del vivavoce il suono risulta un pò troppo piatto e metallico ai volumi più alti.
Ecco alcuni esempi di scatti fatti con la fotocamera di Sonic:


Navigazione stradale GPS: ND
in attesa di valutazione
Navigazione Internet: voto 7
Il browser di default si comporta bene, consente il browsing in qualsiasi sito web, anche complesso con una certa sicurezza e velocità. Certamente i siti più complessi, come nella maggior parte degli smartphone Android, generano qualche lag nello scorrimento della pagina ma quest’ultimo rimane sempre entro livelli accettabili di usabilità. Non è invece prevista la possibilità di installare il flash player
Performance: voto 7,5
ecco i risultati dei maggiori benchmark test disponibili per Android:
Quadrant: 838
Linpack: 7,4
Antutu: 1248
questi risultati sono al di sopra delle aspettative visto l’hardware che ha in dotazione il terminale.
Autonomia:
in attesa di valutazione
Rapporto qualità/prezzo: voto 9
Credo non si possa proprio fare di meglio.
Conclusioni/Giudizio Globale: voto 7,5
Sonic è lo smartphone ideale per chi vuole avvicinarsi al mondo Android senza scendere a tanti compromessi e contenendo al massimo la spesa. Le performance che garantisce sono adeguate per la maggior parte degli utilizzi, il display è adeguato e di buona qualità, la fotocamera è forse il punto più debole quindi non pensate di poterla sostituire alla vostra compatta nelle occasioni più importanti.

smartphone android

Da circa una settimana è arrivato in famiglia un nuovo giocattolo: si tratta dello smartphone Android Samsung Galaxy ACE.
Il Galaxy ACE è un telefono che si colloca in un livello intermedio, sia a livello di caratteristiche che di prezzo, riprende da vicino il design della linea Galaxy, assomiglia molto come design ad un Galaxy S, a mio parere ha dei materiali anche superiori e la sua eleganza è un punto di forza. Grazie a questo aspetto “estetico” vincente strizza l’occhio anche ad un attento pubblico femminile. Iniziamo a vedere insieme le caratteristiche di questo smartphone:

Specifiche (voto 7,5):
Pur non essendo un modello di fascia alta la dotazione di Galaxy ACE è di tutto rispetto:
– Sistema Operativo Android 2.2.1 Froyo (con promessa di aggiornamento a Gingerbread)
– Processore Qualcomm 800MHz e GPU Adreno 200
– 512 MB di ROM (160MB disponibili come memoria interna per le applicazioni)
– 512 MB di RAM
– display LCD capacitivo da 3,5″ risoluzione 320×480
– fotocamera da 5 Mpixel con flash ed autofocus
– dispone di tutte le ultime tecnologie: HSDPA 7,2 Mbs, A-GPS, Bluetooth 2.1, USB, radio FM con RDS
– espandibile con microsd (in dotazione una da 2GB)

Qualità costruttiva e design: voto 9
Come già anticipato nell’introduzione il Galaxy ACE ha un design molto convincente, l’eleganza e la qualità delle plastiche lo rendono un telefono bello a vedersi, comodo da impungnare e sufficentemente ergonomico, la parte frontale e costituita tutta dal display in tecnologia gorilla glass, in basso troviamo 2 soft key laterali ed un tasto fisico centrale molto comodo che ha anche la funziona di risvegliare il telefono dallo standby. Cornice argentata elegante e scocca posteriore gommata costituita di prismi in rilievo che consente un’ottima presa ed anche un effetto visivo interessante, in dotazione è compresa anche una back cover bianca lucida. Il peso è contenuto (119gr) e le dimensioni consentono una facile collocazione anche in tasca (112.4 mm; 59.5mm; 11.5mm).

Display: voto 7
il display LCD da 3,5″ offre una risoluzione adeguata alle sue dimensioni (320×480), ciò lo rende sufficente per poter utilizzare ogni tipo di applicazione su Android.
Guardando lo schermo in condizioni ottimali il risultato offerto è convincente mentre invece la qualità modificando l’angolo di visione degrada, quindi inclinando il telefono si nota una certa tendenza a perdere il contrasto ed a slavare i colori, anche sotto la luce del sole risulta di difficile consultazione.

Software: voto 7,5
Samung affianca ad Android 2.2.1 la sua solita interfaccia TouchWiz che si dimostra su questo telefono assolutamente reattiva ed immediata. Il telefono non presenta alcun tentennamento nel passaggio fra le pagine di home e nemmeno nella sezione delle applicazioni. In dotazione il solito set di applicazioni google e qualche widget Samsung. Io personalmente sono dell’opinione che meno il telefono è “influenzato” dal produttore meglio è. Nota negativa per quanto riguarda lo spazio di memoria interna dedicato alle applicazioni: solo 160MB veramente pochi!

Multimedia: voto 7,5
L’utilizzo di Galaxy ACE sotto l’aspetto multimediale è positivo, ottima fluidità nella riproduzione dei video, accesso piacevole all’applicazione Youtube, riproduttore musicale e radio FM con rds convincenti, fotocamera nella media (per il mondo Android diciamo anche sopra alla media) con autofocus e flash led. Video purtroppo solo in 320×200 a 15fps.

Connettività: voto 8
Il telefono non presenta alcun problema di connettività disponendo di tutto quello che si possa desiderare: quad-band GSM/GPRS/EDGE and dual-band HSPA, wifi b/g/n, bluetooth 2.1, A-GPS con accelerometro e bussola elettronica, connessione microusb, manca solo l’uscita hdmi che però è esclusiva solo dei modelli top level ad oggi.

Navigazione internet: voto 7
Pur non disponendo del plugin flash il browser si comporta molto bene garantendo una navigazione fluida e veloce, un pich to zoom reattivo ed un’esperienza di utilizzo soddisfacente. Non avremo difficoltà con nessun sito volessimo consultare.

Prestazioni: voto 7
La sensazione di reattività dell’interfaccia e velocità nell’accesso ed esecuzione delle applicazioni è assolutamente positiva. Il telefono non presenta scattosità od impuntamenti, il suo comportamento è sempre fedele. Samsung ha fatto un ottimo lavoro nell’implementazione di Android su questo hardware, complimenti. I benchmark dicono: Linpack 9,5 e Quadrant 615

Autonomia: voto 8
E’ ancora un pò presto per fare una valutazione precisa, in ogni caso dopo un giorno di utilizzo “normale”, qualche telefonata ed sms, 40min di navigazione inernet ed un pò di smanettamenti nell’interfaccia l’indicatore segnava ancora il 60% della batteria (all’incirca dopo 12 ore di utilizzo). Non male.

Conclusioni/Giudizio Globale: voto 7,5
Galaxy ACE è uno smartphone Android convincente, la sensazione è di avere sempre in mano un telefono reattivo e fedele, il display e la dotazione multimediale è all’altezza e consente allo smartphone di disimpegnarsi nella maggior parte dei campi di utilizzo. Ultimo, ma non per importanza, il design eccellente e la doppia back cover in dotazione che da la possibilità di rinnovare l’estetica del prodotto.
Ottimo il lavoro di Samsung nel far calzare Android su questo dispositivo.
Vi lascio alla solita ottima recensione di Telefonino.net: