Questo sarà sicuramente l’anno dei mediacenter, nei negozi si stanno moltiplicando le offerte di questi box multimediali da collegare alle recenti tv. Attraverso connessioni HDMI consentono la riproduzione di contenuti multimediali anche in alta definizione. E’ difficile scegliere un prodotto rispetto ad un altro vista la vastità dell’offerta commerciale. Le soluzioni più semplici costano meno di 100€ e consentono la riproduzione di qualsiasi tipo formato audio e video. Personalmente da anni utilizzo con la massima soddisfazione la mia vecchia XBOX (prima versione) con quello che secondo me è in assoluto il miglior software mediacenter esistente: XBMC. Purtroppo con l’affermarsi di contenuti in alta definizione questa soluzione non è adeguata: la potenza della xbox non è sufficente per i filmati HD. Ho quindi deciso di cambiare il sistema, ho scelto uno degli oggetti più interessanti del momento: si tratta dell’Asrock ION 330 HT-BD.
Ecco le caratteristiche dell’oggetto:
* CPU – Intel® Atom™ 330 1.6GHz (Dual core)
* Chipset – NVIDIA® ION™ graphics processor
* Memory – Support DDR2 800MHz, 2 x SO-DIMM slots, default 2GB (2 x 1GB), Maximum up to 4GB*
* VGA – Nvidia® ION™ Graphics, support DX10 / Full HD 1080p (Blu-ray)* playbac
* HDD – 320GB 2.5″ HDD, capable to support RAID 0, 1 by adopting the 2nd 2.5″ HDD
* DVD – BD (Blu-ray Disc) Combo
* I/O – 1 x HDMI, 1 x D-Sub VGA, 6 x USB 2.0, 1 x S/PDIF, 1 x Powered eSATA/USB.
* LAN – Gigabit LAN * Sound – 7.1 Ch HD Audio with DTS
* WiFi – 802.11 b/g/n wireless LAN
* Remote Controller – MCE Remote Controller
* Energy Star 5.0 Level
* Power Unit – 65W/19V Adapter
* Dimension – 195mm(W) x 70mm(H) x 186mm(L)

* Volume (liters) – 2.5L
* Weight – 1.7Kg
L’Asrock non è altro che un minipc silenzioso ed a basso consumo (dai 18 ai 40 watt in base) che si presta molto all’utilizzo come HTPC da salotto. Dispone infatti di uscita video HDMI per il collegamento al mio plasma ed uscita SPDIF ottica per il sintoamplificatore. Presenta inoltre un design compatto ed una superifice nero lucido accattivante.
La versione HT-BD è quella più dotata in quanto rispetto alla versione base integra anche un telecomando infrarossi (compatibile MCE), una scheda wifi 802.11N, ed il lettore Blu Ray. Certo non è la soluzione ideale per tutti in quanto è tutto meno che un prodotto pronto all’uso, arriva infatti senza nessun sistema operativo installato sull’hard disk, sta all’utente scegliere la configurazione migliore. Il mio obbiettivo era quello di utilizzare sempre XBMC (versione 9.11 final) come software mediacenter, fortunatamente esiste una versione per quasi tutte le piattaforme esistenti: Windows, Linux, Mac, XBOX. Ho tentato l’installazione di diversi sistemi operativi alla ricerca della configurazione migliore, ho quindi provato WinXP, Win7, Ubuntu 9.10, XBMC Live (quest’ultima è una distribuzione derivata da Ubuntu preconfigurata per l’utilizzo di XBMC). La scelta finale è ricaduta su XBMC Live che è quasi pronto all’uso dopo l’installazione, le uniche cose che ho dovuto fare sono state l’installazione dei driver CIR per il riconoscimento del telecomando ad infrarossi ed un paio di modifiche alla configurazione di X-Windows per ottenere i migliori risultati con la mia TV Panasonic al plasma (ho dovuto modificare le frequenze delle schermo per abilitare la risoluzione 1920×1080). Ora il sistema dall’accensione si avvia in meno di 30sec e consente l’accensione/spegnimento direttamente da telecomando. è collegato alla rete locale via ethernet, i file multimediali sono disponibili su una NAS, ho provato anche il collegamento via wifi che non è però molto efficente in termini di distanza consentita dall’access point. La portata della scheda wireless è stata una piccola delusione, passando in tecnologia N pensavo di poter guadagnare qualcosa (prima avevo un wireless bridge 802.11G che funzionava benone) invece le cose sono peggiorate portando la connessione al limite della stabilità (per problemi di distanza dall’access point che è in tecnologia B/G/N). Probabilmente la mancanza di un’antenna esterna è la causa principale di questa debolezza del segnale. Per controllare l’asrock utilizzo una tastiera wireless con trackball integrata (trust kb2950, che funziona benissimo e permette anche di interagire col menù iniziale del bios ed il boot manager di grub, non tutte le tastiere lo consentono). Sono abbastanza soddisfatto della situazione attuale, anche se è ancora un cantiere aperto.
Mi sarebbe forse piaciuto poter utilizzare un sistema windows per il fatto che ho più padronanza dell’ambiente ma soprattutto perchè ad oggi su Linux che io sappia non esiste ancora un player di dischi Blu Ray (in effetti ora ho anche Win 7 su una seconda partizione in cui ho installato PowerDVD 9 per riprodurre i BD). Purtroppo però su Windows il software XBMC non supporta l’accelerazione della decodifica video CUDA di NVIDIA, si tratta di un sistema che permette al processore di sgravarsi della decodifica video relegandola alla GPU, solo con questa accelerazione è possibile godere della fluidità necessaria per la riproduzione di file mkv a 1080p che altrimenti l’atom 330 non è in grado di riprodurre adeguatamente, per questo motivo per il momento resto su Linux in cui invece questa accelerazione è implementata (VDPAU). per dovere di cronaca esiste un progetto non ufficiale portato avanti da un singolo sviluppatore che ha modificato XBMC per Windows utilizzando al posto del player di default DSPlayer che supporta l’accelerazione della GPU, risulta però dalle mie prove ancora instabile su WinXp e non funzionante su Win7. XBMC DSPlayer.
novità del 21/09/2010: segnalo che recentemente il software mediacenter XBMC nella sua release dharma (attualmente in beta2) supporta l’accelerazione DXVA2, ciò consente di riprodurre contenuti HD in modo fluido anche su Windows.

Suggerimenti per chi installa Windows:
– è indispensabile installare gli ultimi driver scaricandoli direttamente dal sito NVIDIA, non accontentatevi di quelli forniti su cd.
– non installare alcun codec pack come ho fatto io inizialmente (nel mio caso inizialmente avevo installato vlc e k-lite codec pack) per non riempire il sistema di inutili componenti. I codec standard funzionano solo appoggiandosi alla cpu del sistema, ciò si traduce in filmati HD a scatti su questo sistema.
– installare come player Windows Media Player Classic – Home Cinema che già riproduce in modo fluido qualsiasi contenuto in alta definizione.
– eventualmente, per migliorare ulterioremente la situazione installare i codec CoreAVC (che costano 9$) e sono la soluzione migliore per integrare la decodifica tramite GPU anche con Windows Media Center e gli altri player. Io ho provato ad installarli e li ho utilizzati attraverso il player citato al punto precedente, si nota la maggiore efficenza della decodifica: durante la riproduzione di un filmato 1080p la cpu rimaneva al di sotto del 20% quando precedentemente con MPC-HC era ivece attestata al 50%.

Suggerimenti per chi installa Ubuntu:

Io ho provato ad installare Ubuntu 9.10 karmic Koala, ho aggiornato il sistema ed installato gli ultimi driver nvidia 190, poi ho installato XBMC. Per qualche strano motivo l’accelerazione VDPAU non funziona correttamente (filmati HD non fluidi). Dico “stranamente” perchè invece attraverso XBMC Live tutto gira fluidamente. XBMC Live non è altro che una Ubuntu Karmic ridotta all’osso… Googolando sembra che sia meglio per il momento installare la Ubuntu 9.04 Jaunty che non crea nessun problema.

Suggerimenti per chi installa XBMC Live:
Nella mia attuale configurazione che usa XBMC Live appunto mi piaceva l’idea di avere la possibilità di utilizzare anche un browser internet, ho quindi facilmente installato firefox attraverso apt-get. Il browser si è installato insieme ad un fiume di componenti “dipendenti” ed ha subito funzionato, ho quindi installato anche il plugin flash ed anche qui tutto ok. Dopo queste installazioni tentando di spegnere il mediacenter con il tasto power off del telecomando non si spegne più il pc… ritorna un terminale con la richiesta di login.. anche qui c’è da googolare.. disinstallato firefox tutto ha ricominciato a funzonare. Leggevo di altri con lo stesso problema ma ancora nessuna soluzione. Proverò prossimamente con Opera e vi saprò dire.
Esiste una versione di XBMC Live modificata per l’installazione su sistemi ION Based che dovrebbe risolvere la maggior parte dei problemi con i driver.

19 Responses to “Asrock ION 330 HT-BD – recensione”

  • Prost:

    Effetivamente bell’oggetto, potresti mettere nelle recensione i PRO e CONTRO e se hai valutato altri dispositivi

  • Nunzio Incorvaia:

    Ciao,
    io l’ho preso (ion 330 ht-bd) e ho montato anche il secondo disco per fare raid 0 ma se è attivo raid ubuntu 9.10 non s’installa, senza raid invece si (con i due dischi presenti ma separati). Tu hai la stessa esperienza? Hai provato con il Raid 0?

  • Riccz:

    non ho avuto modo di provare configurazioni raid. Ma tu hai montato il secondo disco internamente al case o tramite al porta esata esterno?

  • illo:

    Mi è arrivato ieri la versione ht, installato xbmc live 9.11 ma non capisco come configurare la rete wlan sto diventando matto! Eventualmente come si disinstalla la live?

  • Riccz:

    cerca info su iwconfig (è il comando che ti permette di impostare la scheda wifi).

  • vittorio:

    ciao
    anch’io ho ion330 ht-bd con win7 64 bit. per il discorso della cuda di nvidia non supportata volevo mettere come te xbmc live. ho l’immagine iso su una chiavetta usb, come devo procedere ?
    ma se installo xbmc live su hard disk interno funziona sempre la cuda di nvidia o è solo perchè avvio da usb ?
    grazie

  • carlo:

    ciao e complimenti per la cura con cui hai descritto i vari SO che hai provato. Volevo chiederti se per caso hai un wattometro e se puoi testare il consumo di corrente, sia mentre scarichi solamente (per esempio con un p2p) sia mentre scarichi e contemporaneamente riproduci un video full hd (entrambe le prove con wifi spento). Grazie mille

  • Riccz:

    guarda intanto ti dico che in idle il sistema impegna circa 40-45Watt. Non so se troverò a breve il tempo di fare queste ulteriori prove.

  • Enrico:

    Ottima recensione, sono in procinto di comprarlo. Proverei a montare xbmc sulla nuova distro di ubuntu del 2010. Al massimo se ho problemi installa la XBMC live.

  • stò pensando di procedere all’acquisto della stessa configurazione qui descritta: ht-db + tastiera trust. Sapete consigliarmi un buon negozio on-line dove procedere con l’ordine?

  • Hyeronimus:

    Grazie per l’articolo che hai scritto; hai risolto alcuni dubbi che avevo e mi hai dato un ottimo consiglio per la tastiera wireless.

  • Hazaroth:

    Ottima info quella di CoreAVC.
    Ho l’ ION330 HT senza BR e mi sto trovando veramente bene. Lo uso come Server e come Mediacenter e devo dire che è uno spettacolo. Con AVC ho ovviato al lieve sfarfallamento del fuoco e del fumo nei video HD e quindi ora è a posto. io non uso tastiere o altro, ho il telecomando oppure mi son creato un’intefraccia web e lo comando da un altro pc. Lo schermo è il Plasma in sala.
    Insomma, un gran bell’aggeggio. Ho apprezzato il fatto che a tenerlo acceso h24 mi consuma pochissimo in un anno. Lo consiglio. Controllate anche i nuovi ION che hanno processori i3-i5 e i7, ma consumi molto piu alti. Dipende da cosa vi serve.

  • Danilo:

    Vi è un errore nell’articolo.
    Premetto che la mia rete va in b e g e non in n.
    La wifi funziona benissimo anche se non ha una antenna esterna.
    Xbmc live di default non carica il driver giusto e questi finchè è scarico lavora bene ma se si carica va in crash.
    Quindi se ti connetti via ssh funge a meraviglia ma se carichi un file questi va in crash.
    Altro indizio è che con il driver di default spesso si connette a 34 MBps e non i 54 canonici della g anche se è di fronte al router wifi.

    Basta installare i compat-wireless (http://wireless.kernel.org/en/users/Download/stable/) e i wpasupplicant.
    Fatto questo si connette a 54 nionostante il tramezzo e il muro maestro che lo separa dal router.

  • cellolott:

    Grazie, cercavo una recensione seria del prodotto; avrei intenzione di acquistare l’ion330ht, consigli su dove trovarlo?

  • io vorrei prenderlo per vedere mkv 1080P sia da hdmi che da vga (per il video proiettore)
    installando win 7 (cosi mi fa anche da muletto, skype ecc ecc.)
    mkv 1080p si vedono bene o scattano?
    naturalmente l’audio 5.1 lo ricavo da spdif collegata al mio ampli.

    • admin:

      i filmati 1080p si vedono in modo fluido su windows 7, come indicato nell’articolo l’importante è utilizzare un player con il supporto all’accelerazione hardware (mpchc va benissimo)

  • Bombar:

    Ciao a tutti, una domanda. Se questo gioellino lo collego all’ampli con HDMI, passo sia audio che video giusto? O l’audio 5.1 sono obbligato a passarlo dall’uscita con fibra ottica?

    • admin:

      è giusta la prima che hai detto. hdmi porta audio e video, l’ampli si prende l’audio e fa da passante per il collegamento alla tv

  • Tiziano:

    ciao, ottimo prodotto visto in azione! chi l’ha acquistato mi saprebbe dire dove posso trovarlo? su trovaprezzi l’ION 330 HT ha prezzi talmente fuori mercato (369€ per la versione DVD e oltre 500 per la Bluray) che conviene prendere il nuovo ION 152 (DVD-> 291€, BR-> 345€)
    grazie!

Leave a Reply