Archivi per la categoria ‘Software’

ProcreateProcreate è una della applicazioni per grafica creativa di riferimento nel mondo di Ipad.
Permette di assistere il disegnatore con una serie ricchissima di strumenti uniti ad una gestione di layer multivello. Col tempo questo software ha avuto la capacità di arricchirsi sempre di più con nuove funzioni e con la riprogettazione in chiave più moderna di alcuni concetti. Ad oggi è il punto di riferimento per ogni disegnatore professionale.
La prova che ho fatto è con Procreate versione 4.1.3. Ringrazio il supporto per avermi concesso una copia del software per questa recensione.
Appena aperto Procreate ci propone una gallery in cui sono disponibili le nostre creazioni recenti, possiamo decidere di aprire una di queste con un tap oppure di trascinarne una sull’altra per la creazione di folder, naturalmente possiamo decidere di partire da un progetto vuoto o con l’import di foto già presenti nel nostro dispositivo o nel cloud che diventeranno la base del nostro lavoro.
Dopo aver scelto la risoluzione del  progetto accediamo all’area di lavoro.

Procreate - Gallery

L’interfaccia di Procreate se presenta in modo elegante e semplificato, ecco gli strumenti principali raggiungibili direttamente: Leggi il resto di questo articolo »

Prendiamo in esame oggi nella rassegna di applicazioni di scrittura (note taking) per Ipad un altro grande protagonista: NoteShelf 2
NotesShelf 2 (che valutiamo in versione 3.0.4) è anch’essa un’applicazione presente sul mercato da molto tempo che ha goduto di notevoli miglioramenti negli ultimi mesi.
Ringrazio il supporto Fluid Touch Pte. Ltd. per avermi fornito un codice coupon per scaricare l’applicazione e provarla per questa recensione.
Dopo le recensioni già fatte a GoodNotes 4, Notability e Notes Plus ho già visto tutto il meglio che c’è attualmente in commercio, sono pertanto molto curioso di vedere a che livello si piazza NoteShelf in questa comparazione.
La mia prova avviene su un Ipad 2018 con Apple Pencil.

 

Leggi il resto di questo articolo »

Ecco una funzione molto interessante e forse seminascosta di youtube: è possibile ascoltare l’audio di Youtube in background con schermo spento. Questa funzionalità sappiamo essere stata introdotta recentemente nella nuova versione Youtube Premium a pagamento ma è facilmente ottenibile anche gratuitamente con la procedura che spiegherò:

Per prima cosa è necessario utilizzare sul vostro Android il browser Chrome: da questo si deve navigare sulla pagina di Youtube e dal menù opzioni in alto a dx selezionare “sito Desktop”. Chrome ricaricherà la pagina Youtube in formato desktop, a questo punto è sufficiente scegliere il video che vogliamo “ascoltare” in streaming mandandolo in play.

Il gioco è quasi fatto, ora premiamo il tasto home per uscire da Chrome, scorriamo verso il basso per aprire la barra delle notifiche di sistema e noteremo che è presente il widget di controllo di riproduzione del video (in pausa), da qui possiamo rimandarlo in esecuzione e godere della musica o audio che sia anche in background come un podcast. Possiamo quindi continuare ad usare il nostro smartphone con altre applicazioni oppure spegnere il display del dispositivo per essere completamente liberi di ascoltare i nostri contenuti preferiti senza la scomodità del display acceso e consumi elevati di batteria oltre che l’impaccio di non poterlo tenere in tasca in quelle condizioni.
Su Iphone e IOS in genere si può seguire una procedura del tutto analoga con Dolphin Browser ed usando i comandi di riproduzione dal control center.

 

Il terzo capitolo sulle app di scrittura note per Ipad con Apple Pencil prendiamo in esame Notes Plus.
Notes Plus (che valutiamo in versione 5.4.2) è un’altra applicazione di riferimento, esiste e viene migliorata da diversi anni, offre anch’essa alcune caratteristiche esclusive che la differenziano dalle altre applicazioni già recensite e per questo merita attenzione poichè potrebbe essere proprio quella che fa al caso vostro.
Ringrazio il supporto per avermi fornito un codice coupon per scaricare l’applicazione e provarla per questa recensione.
Incominciamo seguendo la solita suddivisione degli argomenti:

 

Leggi il resto di questo articolo »

In questo secondo articolo dedicato ai migliori programmi di scrittura di note su Ipad parliamo di un’altra applicazione di riferimento nello scenario IOS: Notability (versione 8.1) di Gingerlabs. In questo caso non ringrazio il supporto Gingerlabs perchè non mi ha concesso una licenza per la recensione (ricordo che il supporto di GoodNotes e Notes Plus mi hanno gentilmente dato un coupon), pertanto ho proceduto al suo acquisto regolare.

Ero molto curioso di provare questa app, Notability è il software più diffuso per la raccolta di Note, ampiamente usato nel mondo della scuola e dell’università per le sue caratteristiche peculiari che adesso andremo insieme ad analizzare. Suddivido sempre la recensione nel modo impostato nell’articolo precedente per consentire facili paragoni.

Leggi il resto di questo articolo »

Paragon-Hard-Disk-Manager-for-Mac-Data-BackupHo avuto recentemente la necessità di aggiornare il disco del mio macbook con uno più capiente, pertanto si è presentata la necessità di effettuare un clone del disco vecchio su quello nuovo che avevo provvisoriamente collegato via usb attraverso un enclosure esterno.
Trovare la soluzione a questa necessità non è stato facile in quanto il mio sistema è un dual boot: oltre a Mac OSX è presente una partizione con Windows 10. La maggior parte dei tools di gestione disco disponibili non gestiscono le partizioni miste Mac e Windows. Cercando in rete le guide disponibili ho fatto diversi tentativi con Clonezilla, Acronis, utilità disco, ecc., un altro tool molto usato è Winclone che permette di gestire le immagini della partizione bootcamp ma è un software a pagamento.
Insomma la mia necessità di migrare i dati mantenendo entrambi i sistemi avviabili ed espandendo in modo corretto le partizioni del vecchio disco sul nuovo non è andata a buon fine fino a che non ho trovato questo software di semplice utilizzo che consente di fare immagini di sistemi misti come il mio ed espandere anche le partizioni in base allo storage disponbile sul disco di restore:
Hard Disk Manager for Mac che permette l’installazione della versione di prova di 10gg pienamente funzionante. Pertanto vi consiglio caldamente di installare questo software e, nel caso abbiate la mia esigenza scegliete la funzione “Copia Disco” ed il software farà tutto e bene.

 

windows-10In questi giorni mi è venuta voglia di aggiornare il mio vecchio ASRock ION 330 HT-BD, minipc che uso come mediacenter collegato alla tv di casa, all’ultimo sistema operativo di microsoft: Windows 10 professional. Fino a questo momento utilizzavo una distribuzione linux: Openelec essenziale che mi dava la possibilita di utilizzare il software mediacenter leader del settore: Kodi.
Con l’avvento di Win 8/10 sono state introdotte le universal app che risultano facilmente fruibili anche da sistemi di intrattenimento come possono essere appunto i mediacenter, pertanto anche pc datati come il mio possono rivivere a nuova vita in quanto ad esempio i giochi disponibili nello store Microsoft non richiedono grosse risorse.
Detto questo è nato il problema della licenza, non avendo io un precedente sistema operativo (7 o 8) da aggiornare gratuitamente al 10 ho dovuto prendere in considerazione la possibilità di acquistare una licenza ex novo. Ecco che quindi mi è venuto in aiuto uno store che vende licenze Windows di tipo OEM a prezzi veramente stracciati: si tratta dello store Kinguin, dove si ha la possibilita cercando “windows oem” di trovare codici licenza windows perfettamente funzionanti a prezzi (nel momento in cui scrivo) fra i 9 e i 15€ in funzione della versione di windows di vostro interesse.
Beh io ho acquistato una licenza win10 che è risultata perfettamente funzionante (oltretutto Kinguin da una garanzia di rimborso in caso i codici licenza siano per qualche motivo non funzionanti). Ho speso circa 15€ (avrei anche potuto risparmiare ulteriormente, con 9€ avrei potuto prendere una licenza per windows 7 e poi godere dell’aggiornamento gratuito a windows 10).

whatsapp

Quasi per sbaglio mi è capitato di resettare il periodo di scadenza a 12 mesi del mio whatsapp su Android, ecco come ho fatto:
ho tolto la sim dal mio telefono android e l’ho messa su un windows phone (un lumia 920 anche se penso funzioni su tutti i windows), ho configurato il mio account live e scaricato dallo store whatsapp. Non appena l’ho configurato col mio numero si è resettato il periodo di scadenza a 12 mesi (avevo un residuo di 2 mesi) . Riportata la sim sul mio android il periodo di scadenza è rimasto 12 mesi.
Sembra un piccolo buco nella gestione multipiattaforma del client di messaggestica. Questa esperienza è stata fatta un paio di mesi fa quindi non garantisco sia ancora possibile. Se volete potete provare.

E’ in corso in queste ore il rollout della nuova distribuzione del firmware Android 4.3 per la versione internazionale del galaxy s4 (GT9505).
Il rollout è partito oggi dalla Germania e dovrebbe coinvolgere velocemente anche i terminali sul nostro territorio, quindi occhio alle notifiche ed eventualmente fate una verifica su Kies.
Ricordiamo quali sono i cambiamenti principali della nuova versione:

– OpenGL 3.0 Support
– GALAXY GEAR Support
– TRIM Support (Makes the device much faster)
– ANT+ Support
– Samsung KNOX Implementation (KNOX bootloader and dedicated application)
– Samsung Wallet comes pre-loaded
– Improved RAM management
– Improved Display colour reproduction (Display looks much sharper than before)
– Improved TouchWiz Launcher (Much less launcher redraws and less lag)
– New Samsung Keyboard
– New Samsung Browser (Full screen by default, new tab interface and more)
– New Reading Mode (Optimises display for reading, used by only a few specific applications)
– New Camera firmware
– Minor UI tweaks (Contacts app, Flashlight Widget, dialog boxes etc)

swiftkey betaSwiftkey è di gran lunga la migliore tastiera Android, la capacità di predizione del testo è fra le più efficenti disponibili, ultimamente poi è stato introdotto anche la scrittura con trascinamento del dito (flow), simile a swype ed oggi è uscita una nuova beta ricca di novità molto interessanti. Prima fra tutte l’unificazione della app fra smartphone e tablet, e poi la possibilità di “sganciare” la tastiera dalla dock in basso allo schermo, è ora posizionabile ovunque con effetto di trasparenza, si possono regolare al volo le varie dimensioni dei tasti ed anche la modalità thumb per lavorare con 2 mani oltre che la modalità compact per rimpicciolire la tastiera mettendola su un lato dello schermo (simile alla modalità una sola mano dei galaxy note). Da provare assolutamente questa apk scaricabile per il momento solo dal sito del produttore.

ca → en
survey apk

text reflowL’ultimo aggiornamento Jelly Bean sul Galaxy S3 ha introdotto una novità non pubblcizzata che ho apprezzato moltissimo. Finalmente il browser di serie ha la funzione Text Reflow (presente tra l’altro sul browser stock di Android ma mai implementata prima d’ora da Samsung) di adattamento automatico del testo alla colonna. Quando facciamo uno zoom e successivamente un doppio tap sul testo questo finalmente si incolonna alla larghezza della pagina, precedentemente invece a seguito di uno zoom sul testo si era necessariamente costretti a scorrere la vista per raggiungere porzioni di testo non visibili.
Per attivare questa modalità è necessario andare su Impostazioni – Avanzate – Autoadattamento Pagine.
Meglio tardi che mai.

Carbon

Carbon

Ho avuto modo di provare in questi giorni il software di backup Carbon. E’ disponibile gratuitamente nel playstore e consente in modo molto efficente di effettuare il backup di tutte le proprie applicazioni sulla memoria interna oppure sul cloud (Dropox, Google Drive e Box).
L’aspetto più innovativo di questa app è che consente di salvare anche i dati dell’applicazione senza avere i diritti di root, è necessario solamente “attivare” questa funzionalità collegando il terminale al pc via usb ed attivare l’applicazione dekstop di Carbon che sblocca il telefono per avere questa funzione (operazione da fare una tantum). In pratica ci troviamo di fronte ad una soluzione di backup simile al famoso Titanium Backup che però richiede i diritti di root.
Possiamo quindi salvare le nostre app e ripristinarle conservando tutte le informazioni ed i dati, basti pensare a quando vogliamo ripristinare un videogioco mantenendo i salvataggi e quindi il livello a cui eravamo arrivati senza dover ricominciare tutto da capo.
La funzione ancora più intrigante è la possibilità di sincronizzare i dati delle applicazioni fra dispositivi diversi, prendendo sempre ad esempio il videogioco di turno pensate alla possibilità di giocare indistintamente sul telefono o sul tablet allo stesso titolo: vi basterà lanciare la sincronizzazione dei dati di quella app dal cloud ovunque vi troviate ed avete i sistemi perfettamente allineati. Fantastico!
La funzione a pagamento introduce la possibilità di ripristinare dal cloud (nella free è consentito solo il backup).
Secondo me è un software che non può mancare nel nostro smartphone
[iframe src=”http://www.youtube.com/embed/GVjC7lhaeLs” height=”315″ width=”560″ allowfullscreen=”” frameborder=”0″/]

Segnalo che stanno apparendo in rete delle applicazioni Windows che consentono di scaricare gratuitamente applicazioni per Iphone (anche a pagamento) e di installarle sul terminale. Non è necessario avere il Jailbreak.
Vi lascio i riferimenti (grazie ad appletvitalia) per provare:
Kuaiyong
PP25

da qualche giorno è disponible sull’App Store di apple l’applicazione “google maps”, la cosa interessante è che, come sulla versione per Android, è disponibile la funzionalità di navigazione porta a porta assistita con la cartografia google. Ritroviamo anche Streetview, le informazioni sul traffico e sui mezzi pubblici. Si tratta di una navigazione online (è necessario essere connessi ad internet per scaricare progressivamente la porzione di mappa in cui ci si trova). Apple dopo il flop con la sua cartografia presente in IOS6 è corsa ai ripari ed è scesa ad un compromesso storico consentendo la pubblicazione sul suo store del navigatore Google. Comunque buona notizia per gli utenti della mela che possono finalmente contare su un navigatore affidabile 😉

E’ in uscita l’ultimo aggiornamento per il samsung galaxy s3, si tratta della versione android jelly bean 4.1.2 che incorpora anche la “Premium Suite Upgrade” ovvero una serie di nuove feature Samsung implementate sul loro telefono di punta.
La novità più eclatante è l’arrivo del fantastico sistema “Multiview” che consente di visualizzare contemporaneamente due applicazioni sullo schermo dividendo la pagina a metà (funzionalità originariamente presentata sul galaxy note 2), oltre a questo troviamo tante altre nuove chicche che possiamo vedere nel video di presentazione ufficiale qui sotto:
[iframe width=”560″ height=”315″ src=”http://www.youtube.com/embed/6aM7kQ7sCRE” frameborder=”0″ allowfullscreen]

[iframe width=”560″ height=”315″ src=”http://www.youtube.com/embed/o7SEBepku-4″ frameborder=”0″ allowfullscreen]

vi segnalo questo sito: MyColorScreen in cui gli utenti postano le proprie home screen Android indicando anche i launcher ed i widget utilizzati per “costruire” dei piccoli capolavori sul proprio smartphone. Vi consiglio di farci un giro per capire le potenzialità di questo sistema operativo e per avere degli spunti interessanti per personalizzare il proprio telefono.