Articoli marcati con tag ‘apple’

Mi sono cimentato nella sostituzione di un hard disk di un Macbook Air del 2014. Il disco non veniva più riconosciuto dal sistema e pertanto ho deciso do provare autonomamente la sua sostituzione. Acquistare un nuovo disco per Macbook è molto costoso perchè è quasi obbligatorio utilizzare componenti ufficiali o comunque dischi certificati.
Seppure Apple installi nei suoi Macbook dischi SSD in standard M2 PciExpress ha ben pensato di utilizzare un pettine proprietario per rendere esclusiva la gestione della sua sostituzione.
In rete però ho scoperto dell’esistenza di alcuni adattatori che convertono il pettine apple proprietario in uno standard M2 Pcie consentendo quindi di poter utilizzare un qualsiasi disco in commercio con questo standard. Ho pertanto acquistato uno di questi adattatori su Amazon, comprensivo dei cacciaviti per aprire il macbook (anch’essi con teste proprietarie pentalobe)

ed il disco ssd da 128GB più economico disponibile nel formato di lunghezza 80mm che è il più comune, un Intel, per sostituire il 128Gb originale.

La spesa complessiva è stata di circa 60€ (19+41). Con un pò più di pazienza l’adattatore in questione si poteva acquistare anche su ebay o su siti orientali a molto meno (anche 5-6€), ma io avevo fretta ed ho acquistato su amazon.
A questo punto ho smontato la backcover del Macbook col cacciavite pentalobe con facilità, una volta aperto l’accessibilità allo slot del disco fisso è ottima in quanto si presenta al centro della motherboard senza ostacoli, basta rimuovere la vitina che tiene serrato il disco originale, meglio staccare anche il connettore della batteria e scaricare la carica ellettrostatica accumulata nel nostro corpo toccando una parte metallica del termosifone, e si può operare la sostituzione.

 

Rimontato il tutto il macbook è stato avviato dapprima da disco esterno, avevo per l’occasione installato macosx Mojave su una Secure digital, e successivamente con Carbon Copy Cloner ho copiato il sistema operativo dalla SD al nuovo disco installato che viene rilevato perfettamente dal sistema operativo. Il gioco è fatto: il Macbook ora è perfettamente funzionante col nuovo disco ssd economico e dalle prestazioni indistinguibili dall’originale.
Questa breve guida può essere applicata a tutti i Macbook Air e Pro in commercio negli ultimi anni che usino i dischi ssd Pcie m2 (praticamente tutti i macbook).

 

Il terzo capitolo sulle app di scrittura note per Ipad con Apple Pencil prendiamo in esame Notes Plus.
Notes Plus (che valutiamo in versione 5.4.2) è un’altra applicazione di riferimento, esiste e viene migliorata da diversi anni, offre anch’essa alcune caratteristiche esclusive che la differenziano dalle altre applicazioni già recensite e per questo merita attenzione poichè potrebbe essere proprio quella che fa al caso vostro.
Ringrazio il supporto per avermi fornito un codice coupon per scaricare l’applicazione e provarla per questa recensione.
Incominciamo seguendo la solita suddivisione degli argomenti:

 

Leggi il resto di questo articolo »

In questo secondo articolo dedicato ai migliori programmi di scrittura di note su Ipad parliamo di un’altra applicazione di riferimento nello scenario IOS: Notability (versione 8.1) di Gingerlabs. In questo caso non ringrazio il supporto Gingerlabs perchè non mi ha concesso una licenza per la recensione (ricordo che il supporto di GoodNotes e Notes Plus mi hanno gentilmente dato un coupon), pertanto ho proceduto al suo acquisto regolare.

Ero molto curioso di provare questa app, Notability è il software più diffuso per la raccolta di Note, ampiamente usato nel mondo della scuola e dell’università per le sue caratteristiche peculiari che adesso andremo insieme ad analizzare. Suddivido sempre la recensione nel modo impostato nell’articolo precedente per consentire facili paragoni.

Leggi il resto di questo articolo »

goodnotes4 logoHo voluto cercare fra le molte App presenti sullo store quale fosse la migliore per prendere appunti sul mio nuovo Ipad 2018 dotato di Apple Pencil.
Mi sono dapprima documentato in rete per capire quali fossero le migliori soluzioni disponibili ed ho poi deciso di concentrarmi sui programmi più diffusi e famosi, volevo capire quale fosse il migliore per il mio tipo di utilizzo. Ne ho provati diversi, fra i più rilevanti e famosi cito: GoodNotes 4, Notability, NoteShelf 2, Notes Plus, OneNote e Google Keep.
Oggi parlerò di GoodNotes 4 (versione 4.12.15), applicazione che da anni domina la scena di questa categoria.
Ringrazio il supporto della Time Base Technology Limited per avermi concesso un coupon per una licenza gratuita del prodotto per fare questa recensione. Cercherò di dividere la mia analisi in sezioni in modo da trattare al meglio tutti gli aspetti principali per questo tipo di applicazione. Leggi il resto di questo articolo »

Sono trapelate alcune informazioni relative alle specifiche del nuovo Iphone 5. Sul video che segue si vede che nel sito svizzero di Apple sarebbe apparsa la scheda del nuovo smartphone, le caratteristiche salienti che emergono son le seguenti:
– Processore dual core A5
– Retina display da 4,2″
– storage da 32GB o 64GB
– fotocamera da 8″ con flash led
– registrazione video FullHD
Si potrebbe trattare di un fake, ovvero di un video creato ad arte da qualcuno esterno ad Apple, se questo fosse il caso rimane comunque un ottimo lavoro vista la credibilità del tutto.