y300Ho avuto modo di provare uno smartphone Android sotto i 100€: si tratta di Huawei Ascend Y300, un dispostivo che sta riscuotendo un discreto successo nella categoria entry level in questi ultimi mesi. Y300 infatti si presenta come un terminale senza troppi compromessi che può accontentare una buona fetta di utenti. vediamo insieme la recensione:

Hardware e Qualità costruttiva: voto 7,5.
La qualità costruttiva di Y300 si dimostra buona, presenta una scocca in plastica con backcover rimovibile tipo samsung galaxy per accedere al vano batteria, frontale interamente in vetro con tasti softtouch, Il design nel complesso è elegante e sobrio ma non troppo moderno. Il processore è un dual core Snapdragon MSM8225 di discreta potenza che su questo smartphone fa girare il sistema in modo fluido. Seguono le caratteristiche dettagliate:

  • CPU Snapdragon MSM8225 Dual Core a 1 GHz
  • Fotocamera posteriore da 5 megapixel
  • Fotocamera anteriore da 0,3 megapixel
  • Batteria da 1’950 mAh
  • Display 4 TFT 480 x 800
  • Sistema operativo Android 4.1
  • 4 GB di memoria interna espandibile tramite microSD
  • NO Supporto LTE
  • 0,512 GB di RAM
  • Connettività HSPA, Wi-Fi, Bluetooth, GPS.
  • Lunghezza: 124,5 mm – Larghezza: 63,8 mm – Spessore: 11,2 mm
  • Peso: 130g

Display: voto 7
 Il display di tipo IPS con risoluzione 480×800 si dimostra abbastanza buono  pur avendo una luminosità al di sotto della media che in esterno può essere insufficente. Buoni invece gli angoli di visione.

Software: voto 8
Siamo di fronte ad un sistema Android 4.1.1 con una UI personalizzata da Huawei ( Emotion UI 1.0) che ha la particolarità di non avere l’app drawer, le app vengono collocate nelle home screen (un pò stile IOS), questa interfaccia si presenta molto ben fatta in quanto presenta diverse opzioni grafiche come temi (anche scaricabili via web), vari effetti di transizione fra home screen, inoltre abbiamo anche un’ottima gestione dei profili audio (all’aperto, riunione, normale, ecc.)

Multimedia: voto 6,5
Y300 riesce a riprodurre (installando lettori di terze parti come MX Player) qualsiasi formato ma trova difficotà con video fullhd e talvolta anche con quelli HD se hanno bitrate elevati. La riproduzione audio è invece buona ed in media con altri dispositivi anche più quotati.

Fotocamera: voto 6,5
La fotocamera da 5 Mpixel non presenta sorprese, cattura foto appena discrete in condizioni di buona luminosità mentre in interni e con poca luce si fa aiutare dal flash led che raramente è presente in questa fascia di prezzo. Ho notato che impostando il flash in modalità automatica quest’ultimo si aziona solo nei casi di buio estremo costringendo spesso alla sua attivazione in modalità manuale.

Navigazione stradale GPS: 8
Navigazione stradale convincente con fix dei satelliti in tempi ridotti e stabilità del collegamento assicurata.

Navigazione Internet: voto 7,5
Il browser stock si è dimostrato sufficentemente fluido nella maggior parte delle situazioni. Tutti i siti sono fruibili in modo adeguato anche grazie ad un display da 4″ dalla buona risoluzione.

Performance: voto 7,5
Lo smartphone si è dimostrato possedere prestazioni nettamente al di sopra della media dei prodotti entry level visti finora. Il sistema è sempre fluido, il multitasking abbastanza funzionale, non ho notato mai lag evidenti. Nei giochi tuttavia non sempre si riesce ad ottenere una buona giocabilità, è necessario scegliere i titoli più semplici senza grosse richieste di elaborazione grafica (ad esempio subway surfer gira abbastanza bene).

Autonomia: voto 8
Y300 dispone di una batteria da 1950 mAh che ci porta a sera senza problemi anche con uso intenso.

Rapporto qualità/prezzo: voto 9,5
Nel momento in cui scrivo si compra online a meno di 90€.

Conclusioni/Giudizio Globale: voto 7,5
Per chiunque volesse uno smartphone ad un costo veramente ridotto, o per chi volesse anche semplicemente un secondo telefono a cui fare affidamento questo Y300 è da prendere assolutamente in considerazione in quanto ci permette di godere di un sistema Android reattivo senza scendere a grossi compromessi. Un altro concorrente da prendere in considerazione in questa fascia di prezzo è l’Alcatel POP C3 nelle sue diverse varianti (mono e dual sim)

Leave a Reply