BB_Z10_black_002s.jpg76d90d85-e135-4616-b874-fa98960533cfLargeVisto che il top gamma Blackberry di anno scorso ha raggiunto un prezzo ridicolo (si trova sui 200€) ho voluto provarlo in queste settimane anche alla luce degli ultimi aggiornamenti del Blackberry OS arrivato alla  versione 10.2:

Hardware e Qualità costruttiva: voto 9.
Lo Z10 di Blackberry è uno smartphone veramente bello! Ottima qualità costruttiva, linea business elegante, un pò pesantino ma in mano dà una buona sensazione: la sensazione di avere un oggetto pregiato. La zigrinatura della backcover gli conferisce un buon grip ed il logo Blackberry stampato su di essa dà un ulteriore tocco di eleganza. A mio parere la versione nera è la colorazione più riuscita.
Il display è fatto di un vetro antigraffio, trova posizione in esso una fotocamera frontale da 2 Mpixel oltre al Led di stato, la capsula auricolare ed i sensori di luminosità e prossimità. Sul fianco sinistro troviamo la solita micro USB ed una micro HDMI mentre sul lato destro sono presenti il bilanciere del volume che ha anche un tasto centrale per invocare i comandi vocali.
L’hardware a bordo di Z10 è di buon livello, pur non essendo paragonabile ai top gamma attuali il sistema BB si dimostra comunque ben ottimizzato risultando sempre molto fluido e reattivo.

  • CPU QualcommSnapdragon MSM8960 Dual Core Krait a 1,5 GHz con GPU Adreno 225
  • Fotocamera posteriore da 8 megapixel autofocus e flash led
  • Fotocamera anteriore da 2 megapixel
  • Batteria da 1’800 mAh
  • Display 4.2″ LCD IPS  768*1280 (356ppi)
  • Sistema operativo Android 4.1
  • 16 GB di memoria interna espandibile tramite microSD
  • Supporto LTE
  • 2 GB di RAM
  • Connettività HSPA+, Wi-Fi a/b/g/n, Bluetooth 4.0, GPS,NFC.
  • Lunghezza: 124,5 mm – Larghezza: 63,8 mm – Spessore: 11,2 mm
  • Peso: 137,5g

Display: voto 7,5
 Il display di tipo IPS con risoluzione 768×1280 si dimostra buono, garantisce sempre un’ottima visibilità anche alla luce del sole. Buoni anche gli angoli di visione. Rispetto alle dimensioni dello smartphone il display da 4,2″ può risultare un pò piccolo.. risulta comunque sempre molto fruibile nel controllo ad una sola mano. Nel modello nero le cornici laterali al display si notano rispetto alla versione bianca meno e danno una sensazione di avere un display più grande con temi scuri.

Software: voto 9
Il sistema operativo Blackberry OS 10 mi ha veramente colpito, ci troviamo di fronte ad una concezione di UI molto moderna, comandabile quasi interamente con delle gestures, ricordiamo infatti che non è presente nessun tasto fisico per il controllo del sistema.
Ci troveremo a dover imparare un pò la nuova filosofia e i primi giorni potrebbero essere un pò “difficili” per chi arriva da sistemi concorrenti ma una volta che si ha fatto la mano diventa irrinunciabile. Uno slide up ci permette di accedere all’area del multitasking in cui possiamo scegliere una delle ultime applicazioni invocate, uno slide laterale da destra a sinistra ci porta all’elenco delle app disposte su una griglia 4×4 mentre lo slide opposto ci porta nella sezione più interessante del sistema: lo SmartHub che è un aggregatore di messaggi provenienti da posta elettronica messaggistica ordinaria e online oltre che a messaggi provenienti dai social network. E’ addirittura possibile personalizzare una vista aggregata in cui si possono impostare delle priorità per vedere in evidenza i messaggi più importanti. Lo slide down fa accedere alla “modalità notte” con orologio e notifiche disattivate. Per chiudere una qualsiasi app in primo piano basta fare uno slide up e questa va a posizionasi in background.
Blackberry dispone di un market: Blackberry World che già contiene molte app (quasi tutte le più importanti e diffuse sugli altri sistemi), nonostante ciò bisogna dire che non è paragonabile al playstore Android o ancor più all’App Store Apple, potrebbero venire a mancare quindi alcune app a cui siamo abituati.. In realtà qui entra in gioco una delle caratteristiche più importanti di BBOS: la compatibilità con le app Android! è possibile installare le applicazioni Android attraverso il meccanismo del sideload (attraverso l’uso del pc), sono inoltre disponibili dei veri e propri market android da poter installare sul blackberry, io consiglio Snap che accede proprio alla repository del playstore e permette anche l’installazione delle app acquistate. Le app Android girano sorprendentemente bene anche sotto Blackberry OS, gestiscono anche le notifiche che le app android mandano al sistema, però in questo caso vengono tutte aggregate in un’unica categoria.

Multimedia: voto 7,5
Z10 riesce a riprodurre qualsiasi formato video senza problemi sempre in modo convincente. La riproduzione audio ha una qualità sopra la media mentre l’uscita hdmi permette anche di vedere i contenuti sulla tv. Chiaramente lo schermo da 4,2″ non è fra i più grandi della categoria…

Fotocamera: voto 8
La fotocamera da 8 Mpixel produce fotografie e video fullhd di buona qualità. In ambienti luminosi le foto sono molto buone, diciamo paragonabili ad un galaxy s3, in interno presentano un rumore più marcato mantenendo comunque sempre un buon livello di dettaglio.

Navigazione stradale GPS: 8
Navigazione stradale convincente con fix dei satelliti in tempi ridotti e stabilità del collegamento assicurata.

Navigazione Internet: voto 8,5
Il browser stock si è dimostrato sempre fluido ed efficente. Tutti i siti sono fruibili in modo adeguato anche grazie all’implementazione del flash player.

Performance: voto 8
Blackberry OS è un sistema ben ottimizzato. Lo Z10 è sempre stato fluido nel mio periodo di utilizzo, mai notato bug o rallentamenti evidenti. I 2GB di ram sicuramente aiutano molto il sistema a gestire anche le app in background.

Autonomia: voto 5
Eccoci arrivati all’unico punto debole di questo smartphone: la batteria da 1800 mAh è veramente inadeguata al sistema… con la mia giornata tipica di uso intenso arrivo a malapena al primo pomeriggio e questo è veramente inacettabile per uno smartphone di questo livello. Purtroppo siamo costretti a dotarci di batterie aggiuntive di riserva (per fortuna la backcover è rimuovibile e ne permette la sostituzione). Per migliorare parzialmente la situazione è necessario bloccare la sincronizzazione di alcune applicazioni (ad es. le applicazioni social) e prolungare l’intervallo di aggiornamento del client email, con qualche accorgimento simile sono riuscito a guadagnare un paio d’ore ma in ogni caso è un sacrificio che penalizza anche l’utilità del telefono.

Rapporto qualità/prezzo: voto 9,5

Nel momento in cui scrivo si compra online a poco più di 200€. Considerando che meno di un anno fa è stato lanciato a 699€ diciamo che è un bel risparmio.

Conclusioni/Giudizio Globale: voto 8,5

Blackberry Z10 è uno smartphone convincente, a parte il problema dell’autonomia, non presenta punti deboli rispetto ad altri top gamma, il BlackBerry OS 10 è anzi un sistema molto interessante e moderno che non ha nulla da invidiare alla concorrenza. Il parco delle applicazioni è in espansione e comunque esiste il plus della compatibilità con le app Android. Il design ed i materiali lo fanno brillare da un punto di vista estetico. Per questo motivo mi sento di consigliarlo a chiunque voglia uno smartphone affidabile e veloce, che prediliga una forma abbastanza compatta e fruibile facilmente ad una mano.

Leave a Reply