Oggi vi voglio raccontare un’esperienza negativa vissuta in prima persona recentemente.
Si tratta di un (tentativo) di acquisto online di materiale di elettronica di consumo su di uno shop online. Premetto che da più di 10 anni sono abituato ad acquistare online su eshop oppure su ebay, fino ad oggi non ho mai avuto esperienze negative, certo mi è capitato di vedere anche delle truffe e in qualche modo avevo la consapevolezza di “saper scegliere” i venditori più credibili per i miei acquisti.
Così lo scorso ottobre ho acquistato due oggetti (un telefonino ed una videocamera) dallo shop di TopElettronica. Sono stato attratto dai prezzi concorrenziali (ma non esageratamente bassi) di alcuni prodotti. Inoltre dai dettagli del sito si evidenziava la possibilità di poter pagare con paypal e con bonifico bancario (metodi di pagamento mediamente rassicuranti). Infine la solita verifica che faccio sulle opinioni di altri utenti che hanno utilizzato questo shop trova risultati confortanti, vedo un 4,5/5 stelle su ciao.it con in evidenza commenti lusinghieri.
Mando un paio di email per verificare che la merce che mi interessava fosse presente presso i loro magazzini, per avere garanzia di una spedizione veloce (volevo fare un regalo di compleanno e pertanto di lì a 10 giorni avevo bisogno della merce). Prontamente ottengo una risposta rassicurante quindi procedo con l’ordine.
Durante la procedura di pagamento su TopElettronica avevo scelto ‘Paypal’ ma al tentativo di concludere la transazione il servizio stesso mi dava un errore. Chiamo quindi il numero del call center per avere chiarimenti, la signorina che educatamente mi risponde al telefono mi rassicura dicendo che hanno un problema momentaneo con l’account paypal e mi invita a ricontattarla più tardi per parlare eventualmente con il titolare (Antonio) per aver ragguagli in merito a Paypal oppure a procedere subito con il pagamento tramite bonifico bancario… purtroppo ho seguito la seconda delle opzioni proposte.

Dopo alcuni giorni dalla formulazione dell’ordine contatto via email il servizio clienti di TopElettronica chiedendo se l’ordine è stato evaso, ottengo delle risposte sempre rassicuranti in cui mi viene promesso che l’ordine verrà evaso di lì a poco, successivamente mi viene detto che si è generato un ritardo in quanto la merce parte da un distributore a Parigi… ma la merce non era in Italia presso i loro magazzini? Aspetto ancora fiducioso ma intanto iniziano a spuntare su ciao.it alcuni commenti di utenti insoddisfatti che, come me, aspettano da tempo la merce che mai arriva ed inizio a sospettare che qualcosa possa andare storto. Dopo qualche settimana richiedo a TopElettronica di poter annullare l’ordine ed ottenere il rimborso, mi dicono che emetteranno il rimborso tramite bonifico nei giorni successivi, ed il tempo passa. Faccio altri solleciti per il rimborso ed ottengo un CRO relativa ad un bonifico da loro disposto a mio favore, il numero del CRO si rivela incongruente. A questo punto, ma spero di essere smentito, ho la sensazione di essere stato truffato. Leggendo altre opinioni su ciao.it ritrovo sempre più commenti negativi che raccontano vicende identiche alla mia. Però le opinioni degli utenti soddisfatti sono sempre in testa (vuol dire che sono quelle giudicate più utili da altri utenti), a quel punto inizio a guardare gli utenti che hanno giudicato positivamente queste opinioni e mi accorgo che sono sempre gli stessi nomi, tra l’altro tutti account creati nello stesso periodo (negli ultimi 2-3 mesi), nutro il sospetto che siano utenze fittizie create dalla stessa persona con l’obbiettivo di fare evidenziare le proprie opinioni fortemente positive (anch’esse forse fasulle).
Questa segnalazione non vuole essere diffamatoria ma riporta semplicemente una mia esperienza diretta. Spero che le mie supposizioni siano smentite, spero altresì di poter ottenere il rimborso della cifra versata.
Purtroppo a distanza di 2 mesi, non avendo ottenuto risposte credibili da questo negozio, mi sono voluto tutelare facendo una denuncia alla polizia postale e contattando anche un legale unitamente ad altri clienti nella mia stessa situazione per valutare il modo migliore di procedere. Fortunatamente (se così si può dire) il numero di opinioni negative degli utenti di topelettronica su ciao.it hanno superato le positive, in modo che i futuri clienti possano essere consapevoli degli “eventuali problemi” che si possono incontrare.
Vi prego di segnalare le vostre esperienze dirette.

22/12/2011: ecco l’epilogo: http://www.lecceprima.it/cronaca/merce-mai-spedita-tre-anni-di-truffe-online-arriva-il-primo-sequestro.html

41 Responses to “TopElettronica – esperienza diretta di una probabile truffa”

  • marco:

    ha perfettamente ragione….ormai è risaputo che questo Antonio Caiffa ruba i soldi alla gente onesta, purtroppo in Italia la legge non funziona e chi ne paga siamo noi poveracci , queste sono le conseguenze .. il povero cittadino si trova truffato , derubato .. il disonesto continua a fare i suoi porci comodi,,,Antonio Caiffa spero che ti arrestino per l’undicesima volta e che buttino via la chiave……

  • admin:

    nel momento in cui scrivo il sito non è più accessibile. Che la polizia postale sia riuscita a farlo chiudere?

  • Laura:

    Anche io stessa identica esperienza.
    Ho comprato un cellulare in data 5 luglio e da allora che tento di riavere indietri i soldi.
    Sono stata ingannata dall’estrema gentilezza che usa il sig. Antonio per dare giustificazioni ogni volta, ma adesso, visto che questa esperienza l’hanno avuta decine di persone, sono convinta che si tratti di una truffa.
    L’importante che ci uniamo, probabilmente non rivedremo mai i nostri soldi, ma è una questione di principio e le persone disoneste vanno punite.

  • Davide:

    Stessa storia.
    Pacco che non arriva, rimborso promesso, due numeri di vaglia falsi.
    Speriamo nella giustizia….qualcuno (le autorità) deve fare qualcosa per forza!

  • Riccardo:

    topelettronica è ritornato online… speravo l’avessero chiuso.

  • monica:

    uguale a tutti gli altri….se il sito non è più accessibile è perchè ne sta aprendo un altro con un altro nome…..è uno che lo fa di mestiere , ha centinaia di denunce e non si occupa solo di tecnologia …..si dà da fare insomma , sempre per spillare soldi alla gente onesta…..quando andate su un sito simile a topelettronica , controllate a chi è intestato e STATE ALLA LARGA se vedete il nome di ANTONIO CAIFFA o di ELENA DE PASCALIS …..ci sono un sacco di siti onesti che funzionano alla grande e ci rendono felici e fieri dei nostri acquisti……OKKIO GENTE !!!

  • luca:

    Salve a tutti Antonio Caiffa mi ha spillato ben 800 euro , promesse di rimborso , falsi vaglia , cro formalmente inesistenti……raga!!!! 800 euro sto pezzo di mmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmm

  • ALICE:

    Purtroppo siamo stati vittima anche noi dello stesso truffatore. Stessa tattica, stesse scuse…tutto uguale! Dopo 3 mesi di telefonate insistenti (4/5 al giorno) per chiedere i nostri soldi per una videocamera mai arrivata (valore 700 euro) l’abbiamo denunciato.

    Pensa che solo da Torino ci sono già state 3 denunce contro di lui. Se capitano queste cose NON ESITATE A DENUNCIARE QUESTI MALFATTORI. A breve dovrebbero oscurare il sito e mandarlo in gattabuia per un pò! Speriamo! Confido nella giustizia italiana e nella giustizia divina…

    DENUNCIATE IL SIG. ANTONIO CAIFFA!

    INSIEME POSSIAMO FERMARLO!

    Dobbiamo fermare questa gente che si prende gioco di noi che ci sudiamo lo stipendio ogni fine mese e magari spediamo qualche soldino per compraci qualcosa che da tempo desideriamo! Quest’uomo dev’essere fermato!

  • ALICE:

    C’è UN GRUPPO SU FB: http://www.facebook.com/groups/296158343747978/ INSIEME PER FERMARE QUESTO FARABUTTO!

  • Mik:

    Oggi e non da oggi ma anche a Natale il sito era accessibilissimo e io non sapendo ancora nulla ho provato a fare solo una simulazione per poi leggere qui decine di utenti truffati. Dopo la simulazione di pagamento fatta il 22 dicembre 2011 oggi mi è arrivata una mail da top elettronica…guardate un pò!!!?

    Saranno diventati onesti o viviamo nel paese di Pulcinella? IO credo la 2a

    Gentile cliente,
    in data odierna abbiamo ricevuto una richiesta di ordine per un prodotto, ossia:
    – 1 x EMTEC Hard disk multimedia Movie Cube K220H – 2 Tb
    purtroppo abbiamo riscontrato che il pagamento non è andato a buon fine, per cui volevamo comunicarle, che a causa di problemi tecnici, solo per questa settimana non possiamo accettare pagamenti con paypal o carta di credito, in alternativa può scegliere gli altri metodi di pagamento che prevediamo:

    Bonifico bancario
    vaglia postale
    ricarica poste pay

    Il servizio Paypal, e carta di credito, saranno riattivi a partire dalla prossima settimana.
    Restiamo a sua disposizione
    Assistenza clienti Top Elettronica
    Corso italia 20/c 73014 Gallipoli (Le)
    Tel 0833/202362 http://www.topelettronica.com

  • fredflinstone:

    Ho provato ad acquistare un home teathre philips da questi signori il 4 agosto 2011.
    pago anticipatamente con ricarica postepay….non è mai arrivato nulla. Li contatto telefonicamente per un eventuale rimborso e mi viene risposto ” non c’è problema “.
    Invio più volte i dati per effettuare l’operazione li ricontatto telefonicamente e vengo assicurato che l’operazione verrà prontamente eseguita. A tutt’oggi fine gennaio 2012 non ho ancora ricevuto nulla. Fare una bella class action ?

  • Roberta:

    Ciao a tutti… Ahimè anche io sono stata truffata dal signor. Antonio Caiffa. Volevo raccontarvi la mia esperienza, perchè magari può essere d’aiuto a qualcuno.
    Premettendo che acquisto spesso su internet e prima di acquistare mi accerto che il sito sia sicuro… Ai primi di luglio 2011 decido di comprare una fotocamera, trovo il sito TopElettronica con prezzi bassi ma non troppo. Mi dico:’Super conveniente’, guardo i commenti su ciao.it e mi convinco che sia il sito perfetto per fare il mio acquisto. Mando una mail per verificare la disponibilità in magazzino e mi confermano la presenza. Il giorno stesso faccio il pagamento tramite PayPal. Chiedo conferma di avvenuto pagamento e mi rispondono che il pagamento era stato ricevuto e che di li a poco mi avrebbero spedito il pacco. Aspetto e niente. Chiedo il motivo e mi viene detto che il pacco ha subito un ritardo per via del deposito in Francia bla bla bla… Come suo solito il signor Antonio mi rassicura nei modi più gentili e convincenti. Passa altro tempo ma del pacco ancora niente. Richiamo chiedendo spiegazioni e mi viene detto che il pacco ha subito un ulteriore ritardo per via delle ferie estive e dei pochi fattorini e che entro la settimana l’avrei ricevuto. Aspetto ma ovviamente non arriva. Allora comincio a convincermi di essere stata truffata, perchè inizialmente ci pensavo ma non ci volevo credere. Richiamo e dico di voler annullare il mio ordine e di rivolere indietro i miei soldi. Sempre con gentilezza mi viene detto che nei prossimi giorni mi avrebbero fatto un bonifico… poi mi disse che il bonifico non me lo poteva più fare che mi avrebbe fatto un vaglia. Passano i giorni e niente. Alche mi stufo ti tutte le sue invenzioni e gli dico che non mi interessava se gli era morto il gatto se era rimasto chiuso in bagno ecc e non mi aveva potuto fare il vaglia… ero infuriata… mi chiuse il telefono in faccia!
    La cosa peggiore che potesse fare! Non mi andava giù che si intascasse i soldi che avevo guadagnato con sacrificio e allora mi sono arrangiata a mio modo.
    Prima ho scritto una bella lettera, raccontando la mia disavventura, e l’ho mandata a striscia la notizia. Poi dopo avergliene detto di tutti i colori ho cercato più informazioni che potevo su antonio caiffa in internet. Ma non riuscivo a trovare nessuna via d’uscita per riavere i miei soldi. Li mi venne un’idea… quale miglior posto per cercare le informazioni personali se non su Fb?! Ho cercato e ho trovato… è un grassone di merda, che si ingozza con i nostri soldi!!! Ho visto che è fidanzato e tutti le info più disparate.
    Comunque morale della favola, gli ho mandato una mail, prima insultandolo e poi dicendoli che visto che gli avevo chiesto i miei soldi indietro con le buone e lui non mi aveva ascoltato, e che visto che lui non aveva intenzione di rendermeli, sarei andata a cercarli dalla fidanzata… scrivendoli il nome della fidanzata.
    So che minacciare non è un bel gesto, ma in questo caso sono servite per avere indietro i miei soldi.
    Non so, si sarà spaventato!?
    Ps. Mandate più segnalazioni (Striscia, Le Iene, ecc) e denunce che potete.

  • giove466:

    Top Elettronica? TRUFFATORI
    Anchio sono stato truffato di € 665 per una fotocamera da questo emerito signore, se si vuol chiamarlo tale, io lo chiamerei in un altro modo.
    Gli auguro che li possa moltiplicare per mille e spenderli tutti in medicine e ospedali, lui e’ la sua cara sig.ra Pascalis Elena.
    Poi vedremo gli sviluppi della denuncia fatta alla polizia postale, faro’ di tutto per farlo chiudere e che non possa truffare piu’ nessuno.
    Tanto ormai per i soldi ho perso la speranza. Con tutti questi soldi truffati alla gente per bene E SONO TUTTI A NERO la Guardia di Finanza non fa niente??

  • fric:

    in quanti hanno sporto denuncia?

  • giovanni:

    Il mio è un ringraziamento a tutti voi, che purtroppo siete rimasti fregati, grazie ai quali ho potuto evitare una truffa.
    Pensate che avevo già effettuato il bonifico e sono riuscito a bloccarlo mentre la banca stava dando l’invio.
    Incredibile. Una sensazione così brutta non la provavo da tempo, perché mi sono sentito inerme, anche in virtù di una legge che poi non avrebbe fatto nulla ne’ per farmi riavere immediatamente il denaro, ne’ per punire in modo severo e definitivo una persona (dall’apparenza gentile) che ancora oggi, dopo una o forse più condanne, continua a fare danni.
    Purtroppo ci si lascia prendere dalla fiducia, dalla disponibilità, ma se si rianalizzano le varie fasi dell’acquisto, si possono notare incongruenze quali la mancanza di tracciabilità, di tempi, di un c.c. bancario, della richiesta di accredito su carta ricaricabile Poste Pay intestata ad un’altra persona (la madre)senza possibilità quindi di avere una transazione chiara e motivata… e dell’arrivo della merce da Parigi.
    Senza contare poi le clausole contrattuali che se si decide di acquistare (per fare l’ordine è obbligatorio accettare), sono autentiche liberatorie nei confronti di qualsiasi atto illegale del rivenditore.
    Insomma, ripensandoci mi sento un cretino, ma sull’orlo del burrone sono riuscito a recuperare quasi mille euro, e lo devo alla rete, a voi.
    Ancora grazie. A buon rendere.

    Giovanni

  • lino:

    In data odierna Antonio Caiffa ha messo in vendita su subito.it una fotocamera bellissima che cercavo da tempo a prezzo concorrenziale. Beh lui l’ha messa ad un prezzo davvero assurdo irrisorio 500 euro per una nikon d300s con obiettivo 18-55 (l’obiettivo è deludente ma la fotocamera è professionale e quel prezzo incredibile) essendo della zona l’ho chiamato e mi ha assicurato che la macchina è li ora, mentre scrivo sto rientrando dal lavoro e andrò a trovarlo a gallipoli vi terrò informati.

  • mikele:

    Per Lino: Anche io ho notato l’incredibile annuncio e sono arrivato a voi tramite ricerche sul nome del personaggio.. ovviamente mi sono informato prima di commettere caxxate e sono curiosissimo di sapere se questa fantomatica nikon esiste per davvero! TIENICI AGGIORNATI

  • francesco:

    qualcuno ha pagato per questo oggetto?

  • cory:

    ciao io presso il negozio ho comprato l’obiettivo messo su subito nikon 18-200 usato al prezzo di 200€ , tutto in ottime condizioni, se fosse una truffa non penso che ci sarebbe un negozio aperto tutti i giorni, poi fate voi…

  • MARCO:

    ALLARME………ALLARME
    A T T E N Z I O N E

    anche io ho ricevuto non ho ricevuto la merce
    ne i soldi

  • Donatella:

    Avevo ordinato un HARD DISK esterno
    niente arrivato ne soldi restituiti

    A nulla son servite le rassicurazioni sui rimborsi

  • Alessandro:

    Anch’io ho pagato (e non ricevuto) l’hard disk esterno western digital… e non ho ricevuto altro che le scusa per impedimenti di reperimento della merce dalla Francia!

    Antonio dice di chiamare sempre domani perchè deve parlare con l’amministratore…

    Leggo da siti di giornali locali che è stato condannato per truffa a 3 anni e 9 mesi e intanto… rimane libero e il sito funzionante che potrebbe far incorrerere… anzi sicuramente sarà capitato… in altri acquisti non rispettati

  • Francesco:

    Anch’io ci sono caduto
    COME RICONOSCERE LA FREGATURA

    1 Si faceva mandare il bonifico ad un nome di donna
    2 Rispondevano al telefono sempre voci giovani e deverse
    3 non fa il PAGAMENTO IN CONTRASSEGNO per non dare la merce
    4 Ha prodotti di massimo consumo
    5 le scuse sono bannali: nel sito c’è la disponibilità del prodotto ma se chiami ti rispondono che il prodotto non l’hanno spedito poichè è terminato e che stanno aspettando che arrivi dalla Francia
    6 c’è una bella figura del negozio nella home
    7 ci sono tutti i link a società serie come l’Ente Poste e altri

    in realtà state attenti a questo sito con il broswer rosso accativante di Gallipoli dai prezzi bassi dico soltanto:
    NON CONSEGNA IN CONTRASSEGNO

  • mario:

    pubblicate la sua foto ovunque e sputtanatelo!!!

    • Francesco:

      sull’articolo -in testa al forum- c’è il link diretto al sito
      basta cliccare sulla parola TOP ELETTRONICA e si vede chi è
      purtroppo ancora funziona questo sito
      addirittura ho visto una Nikon del valore di circa 2000 euro che aspetta un cittadino italiano (tra i tanti)da fregare poichè lo Stato sembra distratto…
      MA VOI STATE ATTENTI

  • giusy:

    Anche io pagato ma niente merce

    ancora il sito in funzione

    STATE ATTENTI

  • Sandrone:

    FATE UNA RICERCA SUI STRUMENTI FRUIBILI IN RETE
    come
    http://www.whois.sc/

    digitate topelettronica e vedrete chi e cosa

    il sito è stato Creato in Date: 23-Apr-2010  
    valevole fino alla: 23-Apr-2013

    DI RILIEVO OSSERVARE IL RIFERIMENTO ALLA RAGIONE SOCIALE
    New Ellettronica Store di De Pascalis Elena
        Elena De Pascalis       newelettronicastore@hotmail.it
        via Grosseto, 1     Gallipoli
        LE,73014     IT
        Tel. +39.08331855186
        Fax. +39.0000000

    di rilievo anche le risultanze in aggiornate su nex elettronica store

    Domain:             newelettronicastore.it
    Status:             ok
    Created:            2012-03-29 18:10:21
    Last Update:        2012-03-29 18:10:22
    Expire Date:        2013-03-29

    CHIUSO UN SITO SE NE PREPARA SUBITO UN ALTRO

    attenzione ATTENZIONE

  • Sandrone:

    Capito il giochetto?

    ATTENZIONE i dati diffusi sono pubblicamente fruibili in rete dal sito http://www.whois.sc/

    PER SCONGIURARE TRUFFE è sempre bene fare una ricerca e analizzare i risultati con la giusta chiave di lettura,
    vedere se una azienda è nata da poco, quindi con pochissimo storico.
    Chiedersi perchè un’azienda cambia in poco tempo nome,
    chiedersi perchè un’azienda accetta solo pagamenti anticipati,
    e diffidare se la tale azienda privilegia i pagamenti western union, paypal rispetto ad altri piu tracciabili

    ATTENZIONE

  • Roby:

    Grazie SANDRONE
    Queste sono indicazioni davvero utili – Diverse dai soliti consigli generici dello “stare attenti che piove portate l’ombrello”.

    Hai dato il “dove” e il “come” interpretare i risultati.

    Comunque ho visto che se uno voglia proseguire gli accertamenti in modo piu approfondito deve pagare.

    Diamogli addosso a tutti i truffatori che girano nella rete, facciamo opinione.
    Grazie

  • Ale:

    Per carità! Per carità!
    Fare attenzione a top elettronica.
    Niente di piu vero, facciamo opinione, facciamo scudo e denunciamo i cattivi servizi.

  • Sandrone:

    ATTENZIONE
    il sito è nuovamente accessibile!
    ATTENZIONE – ATTENZIONE – ATTENZIONE – ATTENZIONE – ATTENZIONE – ATTENZIONE – ATTENZIONE – ATTENZIONE – ATTENZIONE – ATTENZIONE –

  • Mikele:

    si va bene, state attenti per gli acquisti a distanza!
    ma qualcuno è andato di persona al suo negozio???????
    C’è qualcuno che ha acquistato in contanti personalmente le assurde offerte su subito kijiji & company???? o sono altri mezzi per lo stesso fine?

  • Carmelo:

    La Top Ellettronica, sono dei fottuti truffatori bastardi di merda, ho acquistato attraverso pagamento ricarica Poste Pay per un importo di € 135 ma il materiale da me acquistato non è mai arrivato, non sono poi riuscito più a contattarli non rispondevano al telefono e quando mi hanno risposto ad una delle mie tantissime E-mail si sono permessi di parlare di norme leggi per avere indietro il mio denaro, ho fatto la richiesta tramite raccomandata come da loro stressi imposto ma il mio denaro non mi e stato più restituito, ho poi contattato i Carabinieri di Gallipoli spiegando la cosa e mi hanno confermato di essere al corrente di questa fantomatica società che continua a truffare liberamente tante persone.
    Dato che i Carabinieri sono al corrente di questa grave truffa ma non fanno nulla, inviate al comando di Carabinieri di Gallipoli i vostri fax specificando la truffa da voi subita spingiamo chi collabora con questi balordi a fare qualcosa a nostra tutela, perchè non si organizza un bel pulman e si va tutti di persona a guardare in faccia questi maledetti bastardi?.
    Ciao a tutti Carmelo.

  • Ely:

    Ciao a tutti!
    ahimè anch’io truffata (per la modica cifra di 250,00 euro) dall’amico Antonio Caiffa… mi chiedo come il sito sia ancora online e non lo oscurino nonostante le decine e decine di segnalazioni e denunce!!
    Io ho scritto anche alle Iene e Striscia.

    Speriamo bene!

  • ale:

    E’ una vergogna!
    Le istituzioni, ecoitalia, la finanza ecc tutti accaniti contro chi produce mentre a questi signori nessuno li ferma

  • Tamara:

    ciao, faccio parte di un gruppo di persone truffate, eravamo tempo fa pure in contatto tramite posta elettronica….sempre dopo quasi 2 anni di denuncia, ho perso 525 euro che non vedro’ piu’ … e la giustizia e’ pari a 0…….

  • Anonymous:

    ragazzi qualcuno ha contatti con le iene ? o striscia? facciamolo beccare sto idiota ! almeno fa figura di merda in italia!

  • Antonio:

    Anche io sono stato truffato dallo stesso personaggio.
    Ho pagato tramite postepay per l’acquisto di un Galaxy Note 2.
    Gli sto facendo una denuncia.
    A me sembra strano che usi documenti finti perchè ha fornito troppi dati, numero di cellulare, codice fiscale, numero postepay….
    Tra l’altro, per molto tempo ha risposto anche al cellulare fino a quando non gli ho chiesto il rimborso perchè non ho ricevuto proprio niente.

  • Admin:

    qualche settimana fa ho ricevuto la convocazione a partecipare al processo presso il tribunale di gallipoli il 10 Luglio a fronte della denuncia fatta presso la polzia postale più di un anno fa.
    ci sono un centinaio di persone (frodati) convocate.
    Chiaramente le possibiltà di recuperare i soldi sono minime e vi è la necessità di incaricare un avvocato che ci rappresenti..

Leave a Reply