Archivi per la categoria ‘Tech’

Da circa una settimana è arrivato in famiglia un nuovo giocattolo: si tratta dello smartphone Android Samsung Galaxy ACE.
Il Galaxy ACE è un telefono che si colloca in un livello intermedio, sia a livello di caratteristiche che di prezzo, riprende da vicino il design della linea Galaxy, assomiglia molto come design ad un Galaxy S, a mio parere ha dei materiali anche superiori e la sua eleganza è un punto di forza. Grazie a questo aspetto “estetico” vincente strizza l’occhio anche ad un attento pubblico femminile. Iniziamo a vedere insieme le caratteristiche di questo smartphone:

Specifiche (voto 7,5):
Pur non essendo un modello di fascia alta la dotazione di Galaxy ACE è di tutto rispetto:
– Sistema Operativo Android 2.2.1 Froyo (con promessa di aggiornamento a Gingerbread)
– Processore Qualcomm 800MHz e GPU Adreno 200
– 512 MB di ROM (160MB disponibili come memoria interna per le applicazioni)
– 512 MB di RAM
– display LCD capacitivo da 3,5″ risoluzione 320×480
– fotocamera da 5 Mpixel con flash ed autofocus
– dispone di tutte le ultime tecnologie: HSDPA 7,2 Mbs, A-GPS, Bluetooth 2.1, USB, radio FM con RDS
– espandibile con microsd (in dotazione una da 2GB)

Qualità costruttiva e design: voto 9
Come già anticipato nell’introduzione il Galaxy ACE ha un design molto convincente, l’eleganza e la qualità delle plastiche lo rendono un telefono bello a vedersi, comodo da impungnare e sufficentemente ergonomico, la parte frontale e costituita tutta dal display in tecnologia gorilla glass, in basso troviamo 2 soft key laterali ed un tasto fisico centrale molto comodo che ha anche la funziona di risvegliare il telefono dallo standby. Cornice argentata elegante e scocca posteriore gommata costituita di prismi in rilievo che consente un’ottima presa ed anche un effetto visivo interessante, in dotazione è compresa anche una back cover bianca lucida. Il peso è contenuto (119gr) e le dimensioni consentono una facile collocazione anche in tasca (112.4 mm; 59.5mm; 11.5mm).

Display: voto 7
il display LCD da 3,5″ offre una risoluzione adeguata alle sue dimensioni (320×480), ciò lo rende sufficente per poter utilizzare ogni tipo di applicazione su Android.
Guardando lo schermo in condizioni ottimali il risultato offerto è convincente mentre invece la qualità modificando l’angolo di visione degrada, quindi inclinando il telefono si nota una certa tendenza a perdere il contrasto ed a slavare i colori, anche sotto la luce del sole risulta di difficile consultazione.

Software: voto 7,5
Samung affianca ad Android 2.2.1 la sua solita interfaccia TouchWiz che si dimostra su questo telefono assolutamente reattiva ed immediata. Il telefono non presenta alcun tentennamento nel passaggio fra le pagine di home e nemmeno nella sezione delle applicazioni. In dotazione il solito set di applicazioni google e qualche widget Samsung. Io personalmente sono dell’opinione che meno il telefono è “influenzato” dal produttore meglio è. Nota negativa per quanto riguarda lo spazio di memoria interna dedicato alle applicazioni: solo 160MB veramente pochi!

Multimedia: voto 7,5
L’utilizzo di Galaxy ACE sotto l’aspetto multimediale è positivo, ottima fluidità nella riproduzione dei video, accesso piacevole all’applicazione Youtube, riproduttore musicale e radio FM con rds convincenti, fotocamera nella media (per il mondo Android diciamo anche sopra alla media) con autofocus e flash led. Video purtroppo solo in 320×200 a 15fps.

Connettività: voto 8
Il telefono non presenta alcun problema di connettività disponendo di tutto quello che si possa desiderare: quad-band GSM/GPRS/EDGE and dual-band HSPA, wifi b/g/n, bluetooth 2.1, A-GPS con accelerometro e bussola elettronica, connessione microusb, manca solo l’uscita hdmi che però è esclusiva solo dei modelli top level ad oggi.

Navigazione internet: voto 7
Pur non disponendo del plugin flash il browser si comporta molto bene garantendo una navigazione fluida e veloce, un pich to zoom reattivo ed un’esperienza di utilizzo soddisfacente. Non avremo difficoltà con nessun sito volessimo consultare.

Prestazioni: voto 7
La sensazione di reattività dell’interfaccia e velocità nell’accesso ed esecuzione delle applicazioni è assolutamente positiva. Il telefono non presenta scattosità od impuntamenti, il suo comportamento è sempre fedele. Samsung ha fatto un ottimo lavoro nell’implementazione di Android su questo hardware, complimenti. I benchmark dicono: Linpack 9,5 e Quadrant 615

Autonomia: voto 8
E’ ancora un pò presto per fare una valutazione precisa, in ogni caso dopo un giorno di utilizzo “normale”, qualche telefonata ed sms, 40min di navigazione inernet ed un pò di smanettamenti nell’interfaccia l’indicatore segnava ancora il 60% della batteria (all’incirca dopo 12 ore di utilizzo). Non male.

Conclusioni/Giudizio Globale: voto 7,5
Galaxy ACE è uno smartphone Android convincente, la sensazione è di avere sempre in mano un telefono reattivo e fedele, il display e la dotazione multimediale è all’altezza e consente allo smartphone di disimpegnarsi nella maggior parte dei campi di utilizzo. Ultimo, ma non per importanza, il design eccellente e la doppia back cover in dotazione che da la possibilità di rinnovare l’estetica del prodotto.
Ottimo il lavoro di Samsung nel far calzare Android su questo dispositivo.
Vi lascio alla solita ottima recensione di Telefonino.net:

Huawei ha incominciato a distribuire l’aggiornamento ad Android 2.2.1 per il suo vendutissimo Huawei Ideos.
Le novità principali di questo aggiornamento sono senz’altro l’introduzione del compilatore JIT che dovrebbe senz’altro rendere più performante questo smartphone ed inoltre il supporto per il display al multitouch.
Per il multitouch sembra che il nuovo firmware supporti 2 tocchi contemporanei (sufficenti per le funzionalità di pinch to zoom) ma solo su quei terminali che montano un display Synaptic e non quelli Melfas. Dalle prime verifiche fatte sembra che i Vodafone siano Synaptic mentre i Wind Melfas. Comunque per verificare personalmente basta digitare: *#*#2846579#*#* (project menu – veener information query – ApparatusTypeQuery).
Fa piacere scoprire che Huawei abbia applicato una politica di supporto all’altezza del mercato.

E’ finalmente uscita la versione definitiva del famoso launcher Spb Shell 3d per piattaforma Android. Spb Shell è stato da sempre un’ottima alternativa al launcher di serie per i sistemi Windows Mobile e Symbian, tanto è vero che sul Nokia 5800 di mia moglie ancora gira come applicazione di sistema e conferisce delle funzionalità all’interfaccia davvero evolute. La curiosità di vedere l’incarnazione per Android era tanta visto che su un sistema già così evoluto e con tanti launcher alternativi nel market questo Shell 3D per battere la concorrenza doveva essere veramente un’applicazione innovativa. Diciamo che dalla breve prova che ho fatto il risultato viene ottenuto: Shell 3D è veramente qualcosa di nuovo nella contesa dei launcher Android: introduce innanzitutto un’interfaccia grafica con anteprime 3D delle home page veramente fantastica da vedere, widget animati, una notevole fluidità (sul mio Nexus S), permette l’inserimento di tutta una serie di “raccoglitori” di icone nelle home page virtuali, che si possono espandere o compattare a piacimento.
Vi lascio al video ufficiale:

In questi giorni circola un pò dappertutto un video che mostra la comparazione diretta fra Nokia N8 e Nexus S mentre eseguono il gioco Need for Speed in parallelo. La maggior parte dei Blog che riportano il video e i commenti dei lettori tessono le lodi del Nokia N8 e della sua capacità, seppure con hardware inferiore, a riprodurre la stessa grafica, fluidità e gameplay di Nexus S e criticano un pochino quest’ultimo per il fatto che a volte tanta potenza non viene sfruttata. Premesso che Nokia N8 è un ottimo telefono ed il gioco in esame offre effettivamente un’ottima esperienza di guida volevo ricordare a tutti voi lettori, che frettolosamente avete dispensato le vostre sentenze, che Nexus S ha uno schermo a risoluzione praticamente doppia rispetto a quello di Nokia N8 e di conseguenza ha un carico elaborativo notevolmente superiore della GPU, ogni comparazione diretta quindi deve prendere in considerazione questo vitale elemento. Nexus è sicuramente superiore non solo sulla carta ma anche nella realtà dei fatti.

E’ ormai al via anche l’offerta commerciale WIMAX di Aria. L’operatore ha promesso di installare entro giugno 2009 1200 stazioni radio che copriranno i primi 100 comuni in digital-divide del nostro territorio. Speriamo sia una cavalcata decisa e veloce per colmare il gap della banda larga nel nostro territorio. Interessante sarà capire effettivamente quanto questo operatore vorrà focalizzare la sua attenzione alle aree in digital-divide piuttosto di cablare i centri urbani. Il piano prevede inoltrel’installazione in 5 anni di 4.500 stazioni WiMAX distribuite su tutto il territorio nazionale che dovrebbero coprire la quasi totalità del territorio tuttora privo di banda larga. Certo 5 anni sono molti… soprattutto di riflesso al susseguirsi di nuove tecnologie che vengono proposte e soppiantano quelle esistenti. Chiamando il call center oggi le operatrici dicono che per il momento è certa solo la partenza nella regione Umbria mentre il resto del piano di installazioni non è ancora noto.

Ho comprato nei giorni scorsi il telecomando Univerale Harmony 555 di Logitech. Il 555 è il modello entry level della linea Harmony (ne avevamo già parlato qui presentando il modello One). Si tratta di un telecomando più evoluto di un comune universale, consente infatti di fare molte cose interessanti. Prima di tutto c’è da dire che per la sua configurazione è necessario il collegamento al PC attraverso un cavo USB ed una connessione ad Internet attiva. Appena lanciato il software verrà richiesto l’elenco di tutti i dispositivi da controllare, verranno quindi riconosciuti questi apparecchi nel database Logitech e caricate le relative impostazioni nel telecomando. Qualora un dispositivo non fosse disponibile in questa base dati è sempre possibile utilizzare l’autoapprendimento puntando il telecomando originale verso la porta ad infrarossi posta alla base del 555 ed inserendo uno alla volta i vari pulsanti i cui segnali ad infrarossi verranno campionati dal 555. Nel mio caso Tv, digitale terrestre, xbox ed home theatre/ampli sono stati riconosciuti perfettamente. Ogni tasto è comunque riprogrammabile dall’utente e le funzioni più avanzate di ogni singolo telecomando che non riescono fisicamente a trovare posto nella tastiera del logitech sono accessibili attraverso menù sul display nella parte superiore. E’ molto interessante la possiblità di assegnare al telecomando la possibiltià di controllare da telecomando i dispositivi più disparati, ad esempio anche i condizionatori! Il punto forte di questo sistema sono però le cosiddette: "Attività". Il software Logitech già preparerà per noi le attività più frequenti quali "Guarda TV" oppure "Ascolta la musica" (in base ai dispositivi che abbiamo registrato. Selezionando il pulsante activities sul display appariranno le attività configurate, selezionando ad es. "Guarda TV" il telecomando si occuperà in un’unica sessione di accende l’amplificatore, accendere la tv, selezionare sull’ampli l’ingresso corretto! Premendo il pulsante di spegnimento poi verranno spenti tutti i dispositivi legati a quell’attività. Un’altra attività che ho impostato è "Guarda Digitale", in questo caso viene accesa la tv, poi viene acceso il digitale terrestre, viene sintonizzata la sorgente AV1 sul televisore e viene impostato il canale "Disney Channel" sul digitale. Molto comodo! Se poi selezioniamo l’azione "Ascolta la musica" il telecomando accende l’home theatre, sintonizza la sorgente su radio FM, spegne il digitale terrestre e spegne la tv.
Sono molto soddisfatto dei risultati ottenuti con questo telecomando, attualmente lo sto usando come unico sistema di controllo. Certo la configurazione iniziale richiede un pò di tempo, soprattutto bisogna entrare in sintonia con questa filosofia delle attività che inizialmente mi aveva un pò spiazzato. Appena ci si prende un pò la mano però non si può più abbandonare.

 


Nei giorni scorsi ho avuto l’occasione di provare il mediacenter DViCO TViX HD M-4100S. Devo dire che è proprio un bel prodotto: partendo dal design elegante, compattezza elevata, display e retroilluminzione del tastone multifunzione sul frontale. Questo mediacenter consente di fare di tutto e di più: riproduce qualsiasi formato video fino alla risoluzione FullHD 1080p, ho avuto modo di provare a riprodurre qualche filmato hd vmw in 720p scaricato fra i sample del sito Microsoft e copiati su un disco usb esterno che ho opportunamente collegato al TViX attraverso una delle 2 porte usb disponibili sul pannello posteriore,  devo dire che la riproduzione è stata ineccepibile. Dispone inoltre di un tuner per la tv digitale terrestre compatibile con formati HD di ottima qualità (l’ho paragonato con il lettore Samsung stand alone in mio possesso e regge perfettamente il confronto). Consente di registrare i canali televisivi. Riproduce anche musica in diversi formati e può essere anche utilizzato per rivedere le proprie foto sulla tv di casa. Dispone anche di un collegamento wifi ed ethernet per poter accedere alla rete locale e riprodurre contenuti direttamente dalle vostre condivisioni di rete. Come uscite dispone della component, HDMI, s-video, composita,uscita audio ottica e coassiale per il collegamento al sintoamplificatore, 2 usb, ethernet e wifi. Ecco alcune foto del prodotto in azione:

 

Quest’ultima creazione di Logitech rappresenta veramente un passo avanti nel campo dei telecomandi universali. Harmony One è un dispositivo per il controllo remoto dei vostri dispositivi di intrattenimento. Consente di essere programmato collegandolo via usb al pc, un database fornitissimo vi consente di scaricare sul telecomando tutte le configurazioni dei vostri dispositivi: televisori, ampli, lettori dvd, ma anche console di gioco ecc. Oltre ad una tastiera ergonomica dispone di un display touch screen a colori (si possono perfino personalizzare i temi di sfondo!). Il punto forte di questo prodotto è la possibilità di programmare delle attività: pensate ad esempio di voler giocare con la console, harmony one vi consente ad esempio con la pressione di un solo tasto di: accendere la console, accendere la tv, accendere l’ampli ed impostarlo per riprodurre il segnale della console, ed infine avviare il vostro gioco preferito, fantastico! Il prezzo di questo prodotto è sceso di molto dal suo lancio, al momento in cui scrivo un famoso eshop lo vende a meno di 120€.

Ecco una recensione di Tom’s Hardware
11/06/2008 aggiungo un’altra approfondita recensione di TechUp
23/09/2008 ecco un’altra videorecensione su youtube:

Un post dal passato:
Oggi mi sento di fare un pò di pubblicità alla 4Geek per quello che sembra essere un prodotto veramente interessante: il Medley HMR-500 HD Recorder. Questo elegante oggetto si può affiancare alla vostra tv vicino agli altri dispositivi di intrattenimento. Consente la riproduzione di media in HD (fino a 1080i) avendo a disposizione uscite hdmi e component. Consente registrare tali contenuti ed offre un’ottima funzione di timeshift. Ha firmware aggiornabile e consente di utilizzare qualsiasi tipo di storage per il salvataggio dati. Al solito dategli un’occhiata. In Italia viene commercializzato da www.YouBuy.it

novità del 27/03/2008: ecco una buona recensione di questo mediacenter da 4geek. ed un video youtube:

Incredibile robot prodotto dalla Boston Dynamics, società finanziata con i fondi del ministero della difesa americano. E’ una sorta di quadrupede in grado di trasportare pesi e di camminare su qualsiasi superfice ed oltre qualsiasi ostacolo. Eccolo all’opera:


Sfruttando la promozione di un famoso eshop che lo proponeva a 119€ ho acquistato per mia moglie questo navigatore: il Garmin Nuvi 200. Non sono andato proprio ad occhi chiusi, avevo già più volte visto questo piccolo ed elegante oggetto, un amico già lo aveva preso e ne era soddisfatto, mi aveva subito colpito la sua linea snella e la notevole luminosità del display, queste caratteristiche unitamente al fatto che ha un interfaccia veramente semplice mi hanno convinto all’acquisto. Garmin è probabilmente il più famoso produttore di navigatori stradali, il marchio quindi non è in discussione, il nuvi 200 è il modello entry level, ma rispetto agli entry level solo di un anno fa abbiamo fatto dei passi da gigante!
Il nuvi 200 si propone al pubblico nostrano con la cartografia aggiornata Navteq dell’Italia+Grecia che risiede nella memoria interna di 512MB (di cui metà sono liberi e disponibili all’utente) oltre a consentire (a differenza delle ultime versioni di tomtom one) la possibilità di espansione con memorie SecureDigital.
Oltre al navigatore il nuvi 200 permette di essere utilizzato come fotoalbum (basta copiare le foto nella memoria interna nello spazio disponibile), offre una calcolatrice, un convertitore di valuta, un orologio mondiale, e qualche piccolo altro accessorio.
Parliamo comunque, cosa più importante, del navigatore: per prima cosa devo dire che il fix dei satelliti la prima volta è durato circa 30sec dalla seconda in poi è sempre stato incredibilmente veloce (qualche secondo al massimo). Il modulo gps impiega un ottimo chip sirfstar III, uno dei migliori in circolazione (aggancia fino a 36 satelliti). La navigazione è fluida e la grafica è piacevole, in particolare del garmin mi piace come cambia la modalità di visualizzazione in prossimità degli incroci o rotonde, fa una sorta di visualizzazione dall’alto che rende chiaramente visibile l’uscita da prendere. Molto simpatica anche la funzione di zoom out quando si devono percorrere lunghi tratti autostradali. Le indicazioni sono chiare e precise. Forse non siamo ancora al livello del tomtom a cui sono storicamente affezionato ma siamo molto vicini. Il Nuvi 200 effettua tranquillamente il ricalcolo del percorso qualora sbagliassimo strada (anche se è un pò più lento del tomtom), permette di impostare tappe intermedie, ha qualche opzione in meno del suo concorrente per quanto riguarda le opzioni di viaggio, non mi è piaciuta la necessità di entrare nei sottomenù di configurazione per impostare cose banali come "evitare autostrade" tuttavia basta prendere pratica con lo strumento. Un’altra opzione che ho subito impostato fra gli eventi da evitare nella configurazione sono le "inversioni ad U".
Molto simpatica la possibilità di scaricare nuovi veicoli dal sito garmin, in pratica invece della solita freccia che indica la nostra posizione viene rappresentata una piccola automobile in 3d, possiamo scegliere fra diversi modelli in modo da personalizzare un pò la nostra navigazione.
E’ possibile poi tenere aggiornati al solito i punti di interesse, in particolare gli autovelox ; - ) attraverso l’integrazione che Garmin ha fatto con l’ottimo servizio fornito da POIGPS.
L’autonomia di questo dispositivo si attesta sulle 4 ore, nel kit viene fornito il caricabatterie da automobile, la ventosa con staffa per la collocazione in auto ed un supporto biadesivo per la plancia. Manca invece il cavo miniusb per il collegamento al pc che va acquistato separatamente (in realtà è probabile che ciascuno di noi ne abbia uno visto che è uno standard diffusissimo).

Asus Eee PC è un prodotto molto interessante. Parliamo di un subnotebook dalle dimensioni compatte (22,5 x 16,4 x 3,50 cm e display 7" 800×480) e dal peso di 0.92 Kg. Con questo ingombro contenuto sembra quasi di trovarsi di fronte ad un palmare piuttosto che ad un portatile. In effetti EeePC non è propriamente un computer portatile potente ed espandibile tuttavia permette di montare come sistema operativo Linux o WindowsXP. Il processore è un Celeron M da 900Mhz. Non monta un HD tradizionale ma un disco a stato solido di 2, 4 oppure 8 GB. La memoria ram può essere di 512MB o 1 GB. Dispone di una webcam e microfono integrati oltre che di connessione Wifi. Dispone infine di 3 porte usb un lettore di schede SD/MMC (utile per estendere la ridotta memoria di storage disponibile). Qui trovate la scheda con le specifiche delle versioni disponibili.

Viene commericalizzato in Italia anche da TIM.
EeePCworld review part1
EeePCworld review part2
EeePCworld review part3

ecco un’ottima videorecensione di MediaWorld
un sito non ufficiale Eee PC ma pieno zeppo di info utili.
ed infine uno dei tanti video presenti su youtube:

Google investe fortemente nel mondo mobile. Propone una sua piattaforma per i dispositivi mobili che promette molto bene: sia chiama Android, è un sistema operativo per smartphone evoluti: ecco una dimostrazione  di quello che potrà diventare:
Inoltre la stessa società è attualmente in lizza per l’assegnazione di frequenze di telefonia mobile in America…


E’ sorprendente come la console di casa Microsoft sia potuta diventare lo strumento che utilizzo più spesso in casa! Non per giocare ma come riproduttore multimediale. Se infatti avete una xbox modificata potete tranquillamente installare al posto della dashboard Microsoft un tool veramente fenomenale: XboxMediaCenter. Questo lettore multimediale è altamente personalizzabile, consente di riprodurre qualsiasi cosa: tutti i tipi di filmati (dvd,divx,xvid,mov,ecc.) musica, foto. Consente addirittura di collegarsi alla rete domestica ed accedere alle risorse condivise del proprio PC ma soprattutto di internet. Si apre quindi la possibilità di collegarsi per vedere le previsioni del tempo, le ultime notizie, è possibile installare numerosi plugin (script) che consentono di vedere le tv in streming video, oppure gli ultimi telegiornali. Oggi con una spesa di soli 90euro vi potete comprare la console usata su ebay. Avrete quanto di meglio si possa volere da un Mediacenter. Se invece volete costruire il vostro HTPC su misura comperando i singoli componenti oppure volete semplicemente ridare vita ad un vecchio PC per riutilizzarlo collegato alla tv allora la scelta migliore probabilmente è installare una microdistribuzione linux con sopra un software mediacenter. Date un’occhiata all’ottimo GeexBox


o meglio ancora a Freevo e Mythtv.Questi software mediacenter gestiscono la maggior parte dei sintonizzatori tv collegati al vostro computer, consentono di registrare i programmi preferiti salvandoli direttamente sul disco fisso, possono essere comandati da diversi telecomandi fra quelli collegabili ai PC. Sono oltretutto progetti free continuamente aggiornati. Non cadete nella tentazione di windows media center, queste alternative sono ottime e soprattutto possono trovare ospitalità su hardware molto meno performante. Pensate che gentoox ad es. è disponibile su un livecd di 9MB!!!

In rete ho trovato questo interessante oggettino:


si chiama Linutop, è un minuscolo computer che non dispone di disco fisso, il sistema operativo risiede su una comune pendrive usb. Viene dotato di una distribuzione linux compatta e consente di essere collegato ai moderni tv attraverso la porta vga. Ha uscite audio stereo, porta ethernet, 4 usb per dotarlo ad esempio di tastiera e mouse, ma magari anche di un ricevitore digitale terrestre. Può essere elegantemente aggiunto ai dispositivi collegati al vostro televisore, consente di avere a portata di mano un mezzo per navigare sul web, riprodurre contenuti audio/video, oppure utilizzare strumenti di produttività individuale. Il tutto in dimensioni ridottissime e soprattutto con consumi irrisori.: solo 5W!!!

A tutti coloro che hanno voglia di farsi un buon modem router wi-fi senza spendere molto da abbinare alla linea adsl consiglio l’acquisto su ebay a prezzi veramente bassi di uno dei prodotti alice: i migliori sono sicuramente alice w-gate e alice gate 2 plus. Questi modem-router sono ottimi prodotti, l’unico problema è il firmware telecom che montano… quest’ultimo ne riduce di molto le potenzialità, ecco allora grazie ai firmware di Beghiero è possibile trasformarli in dispositivi molto versatili. Date un’occhiata anche al forum ilpuntotecnicoadsl ed al sito di Submax
Alice W-Gate ottimo modem router wi-fi