Archive for June, 2011

Vi segnalo dei nuovi tablet Android Honeycomb 3.1 presentati da Archos, rispettabile azienda francese da tempo sul mercato dei tablet con prodotti di ottima qualità.
Sono saltati all’attenzione di molti questi 2 nuovi tablet per prima cosa per le caratteristiche tecniche decisamente convincenti (montano un processore Qualcomm dual core da 1,5GHz) ed in secondo luogo per il prezzo veramente aggressivo. Per la versione da 8″ con 16GB di memoria interna si parla di 249$ che dovrebbero diventare 259€ in Italia. La versione da 10″ costerà 349$. Per entrambi i dispositivi è possibile acquistare un dongle usb (perfettamente integrato nella scocca del tablet) che consente la connettività 3G al costo di 50€. Inoltre sono disponibili anche le versioni con disco fisso da 250Gb al posto dello stato solido da 16GB (in questo caso non sappiamo se vi sia un sovrapprezzo, certo lo spessore di quest’ultima versione sarà un pò più marcato).
Chi ha avuto modo di provare i primi esemplari è rimasto notevolmente impressionato dalla fluidità del sistema, interessante a mio avviso la versione da 8″ che monta un display con fattore 4/3 da 1024×768. Seppure su un design compatto riesce a garantire un ottima superfice e risoluzione. Non vedo l’ora di vederli dal vivo… magari li potremo comprare un USA per sfruttare il cambio col dollaro. Ecco un video dell’hands on:

Oggi ho scoperto su consiglio di un ebayer con il quale ci lamentavamo di poste italiane questo servizio di spedizione: SPEDIREWEB.
Io personalmente non ho ancora provato ma la persona che me lo ha consigliato ha già piacevolmente concluso diverse spedizioni. Si tratta di un corriere che propone dei prezzi molto vantaggiosi rispetto a quanto fa poste italiane. Ad esempio spedire un pacco con una scatola tipo cellulare in Italia costa solo 6,98€ compreso il ritiro gratuito dell’oggetto presso la vostra abitazione! Avete capito bene SpedireWeb ritira presso la vostra abitazione la merce da spedire senza alcun ricarico. Vi invito a dare un’occhiata al sito per valutare di persona la convenienza in base alle vostre esigenze.

Segnaliamo che è finalmente disponibile l’aggiornamento ufficiale LG per lo smartphone Optimus One che porta la versione di Android alla 2.3.3. In realtà il firmware, seppure ufficiale LG, non è ancora distribuito secondo i canoni della casa madre ma comunque è stato pubblicato in rete ed è ormai disponibile a chi abbia voglia di aggiornare con una procedura manuale.
Ottima notizia per tutti gli utenti di questo ottimo smartphone che potranno godere di diversi miglioramenti, primo fra tutti una maggiore reattività del sistema e la correzione di diversi bug.
Per chi non vuole aspettare oltre ecco il firmware 2.3.3 ed il programma LG per effetture l’aggiornamento. Infine i driver per windows.
Inoltre consiglio di seguire questo thread di AndroidWorld in cui ci sono diverse info per l’aggiornamento ed anche una rom con già root ed altre funzioni preattivate.

In questo periodo mi sono tolto lo sfizio di provare qualche tablet. Dopo aver acquistato Un Ipad prima serie ed un Galaxy Tab ho

provato ad acquistare anche un prodotto di Viewsonic che ha riscosso discreto successo negli stati uniti: Il GTablet.
Si tratta di un tablet Android 2.2 con processore dual core tegra2 con 512MB di Ram e un display da 10,1″. Il prezzo in USA è molto vantaggioso rispetto alla dotazione hardware: 299$. Sono riuscito a portarlo in Italia tutto compreso a 265€. Per chi conosce Olivetti Olipad di TIM vi dico che è lo stesso identico prodotto (solo che Olipad ha 1GB di RAM e il supporto 3G).
Appena aperta la confezione troviamo oltre al tablet il caricabatterie ed un panno per pulire il display, niente di più. Alla prima accensione mi sono subito accorto del grosso punto debole di questo dispositivo: il display LCD è inguardabile, appena si inclina leggeremente si perde immediatamente di visibilità,

considerando che è frequente per un tablet essere appoggiato sul tavolo per poter scrivere sulla tastiera estesa a due mani in questa posizione il display è già fortemente penalizzato in quanto inclinato rispetto allo sguardo, è quasi obbligatorio dotarsi di un supporto da tavolo che gli garantisca una certa inclinazione.
Peccato perchè il tablet è assolutamente convicente, seppure dotato di Android 2.2 una volta tolto di mezzo il launcher di serie ed impostato quello standard di Froyo tutto diventa fluido e  stabile. Le applicazioni rispondono in modo reattivo senza alcun impuntamento. Il browser web supporta flash player ed offre un’esperienza di navigazione convincente. Parlando di benchmark  GTablet totalizza un bel 34 punti su Linpack e 2100 punti su Quadrant che sono valori di tutto rispetto anche se paragonati con altri dual core. Da segnalare anche la non comune presenza di una porta USB standard a cui possiamo collegare una pendrive od altri dispositivi come tastiere ed anche mouse (sulle rom che lo supportano).
Uno dei punti di forza di GTablet sono le molte rom alternative che si trovano in rete (soprattutto nel forum XDA). Ho quindi provato ad installare la Ginger Vegantab ed i miglioramenti rispetto a quella standard si sono subito evidenziati: in primo luogo è stato possibile impostare la lingua su italiano (la rom standard aveva solo inglese e spagnolo), il sistema operativo è stato portato alla versione 2.3 Gingerbread e la fluidità del sistema risulta ancora superiore. Punto debole delle rom modded è la mancanza del supporto dell’accelerazione grafica della gpu nella riproduzione dei filmati. Ne consegue che i video 1080p tentennano pur su tegra2.
In sintesi dico che mi sarei tenuto volentieri questo tablet.. peccato per questo display assolutamente penalizzante che lo mette completamente fuori mercato a mio parere.