Archive for August, 2009

Sono molto affezionato al marchio Palm per i miei trascorsi storici. Ho avuto in passato il piacere di possedere molti palmari di questa casa: dal M100 al Vx, dal M505 al Tungsten. Ho sempre apprezzato questo sistema operativo molto semplice rapido e funzionale. Ora Palm scende di nuovo in campo presentando la sua grande sfida: Il Palm Pre . Il successo di questo prodotto segnerà nel bene o nel male il futuro della società che attualmente non naviga in buone acque. Ve lo dico subito: per me Palm Pre ha veramente una marcia in più rispetto ai suoi concorrenti (principalmente Iphone e i terminali Android), il suo nuovo WebOS basato su Linux è veramete spettacolare: velocissimo, multitasking efficente, multitouch ed interfaccia molto veloce e bella a vedersi, browser web ottimo e perfetta integrazione con i vari social network.
Più tecnicamente il Palm Pre offre un display capacitivo da 3,1″ 320×480, una comoda trackball con led luminoso, tastiera qwerty a scomparsa con slide verticale (per me utlissima in abbinamento ad un terminale touch), jack per le cuffie da 3,5mm, fotocamera da 3,2Mpixel con flash di buona qualità, Wifi, Bluetooth e GPS.
Ecco alcuni video per farvi capire di cosa stiamo parlando:

Ho scoperto solo oggi questo software per symbian che consente di visualizzare canali televisivi di tutto il mondo in streaming attraverso la rete internet. Spb Tv colleziona per voi un elenco di canali nutritissimo (compresi quelli italiani come i tematici di Rai) ed offre un’interfaccia grafica veramente accattivante. Nella sua versione non registrata consente di visualizzare solo alcuni canali, registrandolo si ha accesso invece all’elenco globale

Negli ultimi tempi, per gli amanti dello shopping online come il sottoscritto, stanno nascendo dei portali che offrono il cash back ovvero la possibilità di avere indietro una piccola percentuale dei soldi pagati per i propri acquisti. Ad esempio Buyon una volta raggiunta la cifra di 50 euro dispone il pagamento all’utente del premio raggiunto. E’ possibile maturare denaro anche presentando il servizio ad amici e conoscenti che si registrino col vostro invito ed effettuino degli acquisti con lo stesso metodo. Per chi acquista con frequenza online questa potrebbe essere una buona possibilità di risparmiare qualche soldo. da provare!

Ho deciso di scrivere di scrivere 2 righe finalmente anche su un terminale Android. Mi auguro personalmente che il sistema operativo messo in campo da google trovi fortuna sul mercato soprattutto per la sua natura di sistema aperto e facilmente adattabile su più piattaforme mobili. Quello che più mi ha colpito fra i terminali usciti in questi mesi è sicuramente l’HTC Hero: si tratta di un cellulare full touch screen caratterizzato da un set di funzionalità completissimo. Innanzi tutto diciamo che dispone di un touch screen da 3,2″ di tipo capacitivo (alla Iphone per capirci), quindi ottima sensibilità al tocco e sistema multitouch che riconosce fino a venti dita contemporanee! la risoluzione è 320×480 e le misure sono abbastanza compatte:112 x 56,2 x 14,3 mm, 135 g. dispone di un jack audio da 3,5mm molto comodo per utilizzare con gli auricolari preferiti. La fotocamera è una buona 5 Mpixel con autofocus, peccato che non disponga di flash e che quindi risulti inutilizzabile indoor con poca luminosità, secondo me questo è il vero punto debole del telefono… Non mancano wifi, gps, bussola, bluetooth 2.0. La batteria è da 1350 Mah e garantisce una discreta autonomia (più di una giornata con uso intenso), mentre il processore è un Qualcomm da 528 Mhz che regola la sua frequenza in modo automatico in base alle applicazioni che stanno girando, la Ram è di 288 MB, il sistema opartivo ne occupa circa 120 mentre lo storage è di 512MB espandibile con microsd.
HTC ha integrato l’ottimo sistema operativo android con una sua interfaccia proprietaria molto ben riuscita: HTC Sense.
Vi lascio con una videorecensione: