Archive for February, 2008

E’ uscito da qualche mese questo inconsueto cellulare Samsung, il modello D880 Duos che consente di utilizzare contemporaneamente due SIM Card. Non è più necessario decidere come con i vecchi sistemi dual sim quale scheda utilizzare, con questo cellulare sono entrambe attive contemporaneamente (sul display infatti si notano due indicatori di campo. Nel momento di originare una chiamata invece l’utente potrà scegliere quale utilizzare.

Fra le altre caratteristiche questo telefonino offre un ampio display TFT a 256K colori, fotocamera da 3 Mpixel, lettore mp3, lettore documenti office, radio fm ed è espandibile tramite schede microSD.

Sta per uscire un nuovo browser web per dispositivi mobili: si chiama SkyFire e promette di rendere la navigazione su cellulare del tutto simile all’esperienza su PC. Consente infatti di riprodurre anche contenuti multimediali quali i filmati youtube piuttosto che di contenuti audio anche in straming.
Attualmente è disponibile una beta per sistema Windows Mobile ma a breve dovrebbe uscire una versione per Symbian e forse anche per Android.

Ecco un prodotto molto interessante: si tratta del POPCORN HOUR A-100 un mediacenter da salotto in grado di riprodurre qualsiasi tipo di formato audio e video (anche il formato .iso). Consente in particolare di riprodurre anche contenuti in HD (ha uscite video component e HDMI), supporta fino alla risoluzione 1080p. Risulta un ottimo alleato per il proprio televisore in alta definizione. L’interfaccia grafica è molto semplice ed intuitiva (non ancora disponibile però in lingua italiana). E’ dotato di connessione ethernet per l’accesso alla propria rete locale, può collegarsi alle network share del vostro pc, oppure fruire di contenuti in streaming o meglio ancora dei dischi NAS. Dispone di 2 porte USB per collegare pen drive oppure dischi esterni. L’aspetto più interessante di questo dispositivo è il fattto che nel software sono disponibili dei servizi quali: client torrent !!! sì sì avete capito bene, questo dispositivo una volta connesso alla rete consente di scaricare dei file torrent da internet senza bisogno di accendere il proprio pc. Tra gli altri servizi disponibili un client per visualizzare i filmati youtube, google video ed altri.

Dimenticavo: al suo interno l’ A-100 consente l’installazione di un disco rigido SATA 3,5″.

ecco il link ad un’ottima recensione del prodotto a cura di MPCClub

Veramente divertente il software Shazam ID, per cellulari, che consente di individuare, registrando 10 secondi del brano che stai ascoltando, il titolo e l’autore della canzone! Dopo aver effettuato il campionamento della musica effettua una veloce elaborazione (probabilmente un’analisi in frequenza del pezzo) e lo sottopone via internet ad una base dati centralizzata, in qualche secondo si ottiene la risposta che devo ammettere è molto fedele. Se disponibili vengono forniti anche la cover del cd, la biografia dell’autore ed anche recensioni della critica.

Si sta diffondendo in questi ultimi tempi la tecnologia A-GPS. La troviamo soprattutto nei telefonini di ultima generazione dotati di sistemi di navigazione. Ma che differenze ci sono fra questa tecnologia ed il comune GPS?
A-GPS sta per Assisted GPS è un sistema che consente di migliorare drasticamente i tempi di fix dei satelliti da parte del modulo GPS vero e proprio. Il tempo di fix è il tempo che intercorre da quando accendiamo il modulo GPS a quando quest’ultimo aggancia i satelliti. Questo ritardo è il tallone d’achille principale dei dispositivi GPS attuali, chiunque di noi abbia provato un navigatore satellitare si sarà accorto che non sempre si riesce ad essere operativi immediatamente. Diventa snervante soprattutto in zone (come i circuiti urbani) in cui vi è scarsa visibilità dei satelliti, la presenza di ostacoli architettonici rende particolarmente impegnativa questa operazione.
L’A-GPS viene in aiuto per consentire un fix dei satelliti più veloce sfruttando una connessione dati: vengono spedite le informazioni relative alla cella radiomobile a cui si è collegati ad un Assistance Server (che può anche essere il gestore stesso) che a sua volta elabora la nostra posizione in modo approssimato e restituisce al dispositivo l’elenco dei satelliti “in vista” alla cella radiomobile risparmiando al dispositivo un notevole lavoro di ricerca. Questa tecnica comporta delle spese per il traffico dati sviluppato dal proprio cellulare, è quindi necessario fare attenzione alle tariffe in vigore con il proprio gestore. I terminali A-GPS possono escludere la funzione “Assisted” e lavorare in modalità classica senza collegamento dati.


Nokia ha presentato al recente Mobile World Congress di Barcelona diversi nuovi prodotti. Interessante il cellulare Nokia N78 successore del ben riuscito N73. Questo telefono supporta le reti GSM/GPRS/EDGE/dual-band HSDPA. Conferma tutte le caratteristiche interessanti del modello precedente: – fotocamera 3.2 Mpixel autofocus Carl Zeiss – Bluetooth – radio FM – espandibile con microSD, display 2,4″ ed introduce importanti novità/migliorie: – cattura video in formato vga a 15 fps – supporto WIFI – trasmettitore FM (per riprodurre la musica su un qualsiasi impianto dotato di radio) – Symbian 9.2 FP2 – Supporto A-GPS, cavo dati in standard microUSB v2.0, connettore cuffie standard 35mm. Il sistema operativo non sarà ancora il nuovo Symbian 9.5 ma dovrebbe essere il 9,2 con il feature pack 2.
Dovrebbe arrivare nei negozi nel secondo quarto del 2008 ad un prezzo che si aggirerà sui 450euro.


Ho finalmente avuto modo di mettere le mani sul software Lacie Blue-Eye Pro. Questo software consente insieme ad un colorimetro (dispositivo hardware) di calibrare correttamente la fedeltà dei colori del proprio monitor creando un opportuno profilo di colore per windows/mac.
Io sono possessore del kit Spyder2Pro del quale ho già scritto una piccola recensione qui, ho sempre però sentito parlare bene del colorimetro Lacie e del suo software di calibrazione che promette risultati migliori della soluzione in mio possesso. Leggendo le specifiche della soluzione Lacie nel loro sito mi è saltata all’occhio la compatibilità del software in oggetto anche con altri colorimetri tra i quali c’era anche il mio spyder2!
Sono riuscito a farmi prestare una copia di tale software per fare dei paragoni di qualità. Devo dire che Lacie Blue-Eye Pro oltre a funzionare perfettamente con Spyder2 riesce a migliorare ulteriormente le già buone performance del software Colorvision. A breve un test completo.

Novità importante sul famoso sito di aste on line: da maggio 2008 non sarà più possibile per i venditori lasciare dei feedback negativi agli acquirenti! In questo modo si cerca di limitare il fenomeno del feedback negativo "di ritorsione" che alcuni venditori usano come "arma" nei confronti di acquirenti non soddisfatti. Trovo sia un’importante e positiva novità. Ecco i dettagli delle novità introdotte.


Sfruttando la promozione di un famoso eshop che lo proponeva a 119€ ho acquistato per mia moglie questo navigatore: il Garmin Nuvi 200. Non sono andato proprio ad occhi chiusi, avevo già più volte visto questo piccolo ed elegante oggetto, un amico già lo aveva preso e ne era soddisfatto, mi aveva subito colpito la sua linea snella e la notevole luminosità del display, queste caratteristiche unitamente al fatto che ha un interfaccia veramente semplice mi hanno convinto all’acquisto. Garmin è probabilmente il più famoso produttore di navigatori stradali, il marchio quindi non è in discussione, il nuvi 200 è il modello entry level, ma rispetto agli entry level solo di un anno fa abbiamo fatto dei passi da gigante!
Il nuvi 200 si propone al pubblico nostrano con la cartografia aggiornata Navteq dell’Italia+Grecia che risiede nella memoria interna di 512MB (di cui metà sono liberi e disponibili all’utente) oltre a consentire (a differenza delle ultime versioni di tomtom one) la possibilità di espansione con memorie SecureDigital.
Oltre al navigatore il nuvi 200 permette di essere utilizzato come fotoalbum (basta copiare le foto nella memoria interna nello spazio disponibile), offre una calcolatrice, un convertitore di valuta, un orologio mondiale, e qualche piccolo altro accessorio.
Parliamo comunque, cosa più importante, del navigatore: per prima cosa devo dire che il fix dei satelliti la prima volta è durato circa 30sec dalla seconda in poi è sempre stato incredibilmente veloce (qualche secondo al massimo). Il modulo gps impiega un ottimo chip sirfstar III, uno dei migliori in circolazione (aggancia fino a 36 satelliti). La navigazione è fluida e la grafica è piacevole, in particolare del garmin mi piace come cambia la modalità di visualizzazione in prossimità degli incroci o rotonde, fa una sorta di visualizzazione dall’alto che rende chiaramente visibile l’uscita da prendere. Molto simpatica anche la funzione di zoom out quando si devono percorrere lunghi tratti autostradali. Le indicazioni sono chiare e precise. Forse non siamo ancora al livello del tomtom a cui sono storicamente affezionato ma siamo molto vicini. Il Nuvi 200 effettua tranquillamente il ricalcolo del percorso qualora sbagliassimo strada (anche se è un pò più lento del tomtom), permette di impostare tappe intermedie, ha qualche opzione in meno del suo concorrente per quanto riguarda le opzioni di viaggio, non mi è piaciuta la necessità di entrare nei sottomenù di configurazione per impostare cose banali come "evitare autostrade" tuttavia basta prendere pratica con lo strumento. Un’altra opzione che ho subito impostato fra gli eventi da evitare nella configurazione sono le "inversioni ad U".
Molto simpatica la possibilità di scaricare nuovi veicoli dal sito garmin, in pratica invece della solita freccia che indica la nostra posizione viene rappresentata una piccola automobile in 3d, possiamo scegliere fra diversi modelli in modo da personalizzare un pò la nostra navigazione.
E’ possibile poi tenere aggiornati al solito i punti di interesse, in particolare gli autovelox ; - ) attraverso l’integrazione che Garmin ha fatto con l’ottimo servizio fornito da POIGPS.
L’autonomia di questo dispositivo si attesta sulle 4 ore, nel kit viene fornito il caricabatterie da automobile, la ventosa con staffa per la collocazione in auto ed un supporto biadesivo per la plancia. Manca invece il cavo miniusb per il collegamento al pc che va acquistato separatamente (in realtà è probabile che ciascuno di noi ne abbia uno visto che è uno standard diffusissimo).